ponte

Pubblicato il 16 settembre 2018

Chiuso al traffico il ponte San Michele tra Calusco e Paderno D’Adda

Il ponte San Michele, noto anche come ponte di Calusco, ponte di Paderno o ponte Rothlisberger è un ponte ad arco in ferro, a traffico misto ferroviario-stradale, che collega i paesi di Paderno d’Adda e Calusco d’Adda attraversando una gola del fiume Adda, affluente del Po.

Con decisione repentina, nella notte tra venerdì 14 settembre e sabato 15, ne è stata decisa la chiusura al traffico sulla base di indicazioni tecniche che imponevano lavori importanti da eseguire con immediatezza. La struttura pertanto rimarrà chiusa sino a data da destinarsi, in attesa di verifiche ancora più approfondite e lavori di ripristino.

Il ponte unisce la provincia di Lecco con quella di Bergamo via Carnate ed è una delle infrastrutture principali per l’attraversamento del fiume Adda per arrivare a Milano.

L’allarme è stato dato dai tecnici di Rete Ferroviaria italiana – RFI – poiché valori anomali e preoccupanti sono stati rilevati dal sistema di monitoraggio continuo del ponte e di conseguenza è stato ordinato il blocco completo e immediato della struttura. Infatti il dirigente Rfi Gabriele Spinolazzi ha avvertito del blocco il sindaco di Calusco d’Adda Michele Pellegrini a cui peraltro è stato riferito di alcune anomalie parametriche e non sono stati riportati ulteriori problemi specifici.

Sembrerebbe che i controlli più marcati dopo la tragedia del Ponte Morandi a Genova non abbiano in questo caso pesato più di tanto, dal momento che – se è vero che alle province di Lecco e Bergamo spetta la manutenzione del manto stradale – tutto ciò che riguarda la struttura è di competenza di Rfi che monitora la situazione costantemente e con un sistema fisso.

Qualche preoccupazione c’era già stata settimana scorsa quando Rfi aveva espressamente chiesto alle Province di controllare che sulla strada non passassero mezzi del peso di oltre 35 quintali.

Ora è giunta la decisione improvvisa e improcrastinabile e non si conoscono i tempi di ripristino dell’opera, che si innalza di 89 metri sopra il fiume. Riferisce però il delegato alle Infrastrutture della Provincia di Bergamo Pasquale Gandolfi che tra i piani di Rfi esisteva già un progetto dell’importo di 5 milioni di euro per un intervento strutturale proprio su quel ponte che, essendo stato costruito nel 1889, è diventato un po’ vetusto.

Nel frattempo, per la circolazione passeggeri,  Trenord ha emesso il seguente avviso: «Si informa che su disposizione di RFI, per consentire urgenti attività di manutenzione straordinaria al ponte San Michele sull’Adda, la circolazione tra Paderno-Robbiate e Calusco è interrotta fino a nuova comunicazione. I treni viaggeranno tra le stazioni di Milano e Paderno-Robbiate e tra Calusco e Bergamo. Nel tratto interrotto è attivo un servizio bus con tempi di percorrenza di circa 45 minuti. In alternativa i viaggiatori da e per Calusco, Terno e Ponte S. Pietro possono utilizzare anche i collegamenti alternativi via Bergamo-Treviglio-Pioltello-Milano oppure Bergamo-Calolziocorte-Carnate-Milano. Gli abbonamenti Trenord sono validi su entrambe le direttrici che collegano Bergamo a Milano».

Global Teacher Prize, il “Nobel” per gli insegnanti
È stata approvata la nuova direttiva europea sul copyright

Tags: , , , , , , , , , , , , , ,

Patrizia Abello

Sono nata a Milano da genitori piemontesi. Mi sento però a tutti gli effetti milanese perché amo profondamente la mia città. Ho svolto nel corso degli anni praticamente tutti i lavori inerenti ad aziende di commercio alimentare. Sono poi passata a interessarmi di economia e finanza ma le mie passioni rimangono quelle umanistiche, in particolare la Storia. Mi piace molto scrivere, attività che ho sempre svolto con molta passione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading Facebook Comments ...