Portale di economia civile e Terzo Settore

Giovani contro la SM: 10 ragazzi raccontano la sclerosi multipla in un blog

38
La sclerosi multipla, una malattia che colpisce soprattutto i giovani, ha legato e ha fatto diventare amici dieci ragazzi: Alessia, Annalisa, Eleonora, Fanny, Gabriele, John, Ilaria, Martina, Max e Romilda. Loro sono i “Giovani oltre la SM“, così si fanno chiamare, e sono autori di un blog dedicato a questa malattia. Vogliono raccontare storie e raccogliere notizie e documenti per informare altri giovani come loro sulla sclerosi multipla.
“Oltre alla malattia ci accomuna la voglia di raccontare, raccontarsi, condividere le proprie vite e accoglierne altre. Amore, lavoro, vacanze e i progetti che facciamo. Vogliamo che nessuno si senta solo di fronte agli ostacoli di questa malattia. Vogliamo che tutti capiscano che la vita va vissuta intensamente e con entusiasmo”, raccontano i ragazzi.
Il blog è un luogo dove leggere storie e captare informazioni sulla malattia. I ragazzi, autori del blog, sono aiutati da uno staff AISM che pubblica i contenuti. Questo per far sentire meno sole le persone affette da questa patologia e per aiutare a cercare informazioni.
Sono le storie che aiutano meglio a conoscere la mancanza e creano la circolazione di informazioni. Ognuno può raccontare la propria storia scegliendo un argomento come “io, la sm e gli altri”, “maledetti sintomi” e “la sm in viaggio”, come affrontare le vacanze e i viaggi, e altre categorie.
Inoltre ci sono le “istantanee”: immagini accompagnate da aforismi e citazioni che hanno lo scopo di inviare un messaggio e stimolare qualche emozione.
In questi giorni i ragazzi hanno iniziato a pubblicare la storia, a puntate, di Giulia: il primo episodio ha avuto come titolo “Nonostante la paura, vivere al meglio il presente” e il secondo “Resterà gestibile per sempre, non è vero?”, una domanda drammatica.
A 15 anni sciopera contro il surriscaldamento globale
A Milano: il primo progetto del CADMI per le donne migranti vittime di violenza

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Loading Facebook Comments ...