Portale di economia civile e Terzo Settore

In Spagna il numero dei maiali ha superato quello degli abitanti

10

In Spagna il numero dei maiali è cresciuto in modo spropositato. Secondo i dati diffusi dal ministero dell’Ambiente spagnolo, è la prima volta che il numero di suini allevati – 50 milioni – supera quello degli abitanti che è di quasi 47 milioni.

Inoltre i dati diffusi dimostrano che dal 2013 ad oggi il numero dei maiali è cresciuto di nove milioni di esemplari, elemento che ha fatto emergere nuove preoccupazioni riguardo il negativo impatto ambientale dell’industria suina che nel Paese iberico produce più di 4 milioni di tonnellate di prodotti e che lo scorso anno ha generato ben 6 miliardi di euro di profitti.

Persino The Guardian  ha lanciato l’allarme, dal momento che i maiali consumano grandi quantità di acqua al giorno – circa 15 litri ciascuno – e quindi la sola industria suina usa complessivamente più acqua delle città di Saragozza, Siviglia e Alicante messe insieme, in una nazione che ha attraversato diversi periodi di siccità.

Oltre a questo, la numerosa popolazione di maiali è la quarta fonte di gas serra inquinanti nel Paese – dopo trasporto, produzione di elettricità e industria in generale – e secondo il parere di diversi ambientalisti i nitrati prodotti dagli scarti degli animali stanno iniziando a inquinare le falde acquifere.

La Spagna quindi, detiene il primato europeo nell’allevamento suino, risultato di una profonda riorganizzazione del settore avviata sin dalla metà degli anni novanta, quando scientemente venne scelto di seguire il modello americano di sviluppo integrato.

Purtroppo l’industria suina è anche da tempo al centro di scandali e inchieste a causa di numerose frodi nell’attribuzione del nome del prosciutto pregiato detto” jamón ibérico de pata negra” (o de bellota) che può essere venduto a diverse centinaia di euro al chilogrammo: essendo la lavorazione di questo prodotto molto lenta e accurata e poiché la domanda di mercato supera di molto l’offerta, sono stati rilevati numerosi casi di truffe da parte degli allevatori.

A tutto questo sta cercando rimedio il governo spagnolo con lo studio di alcune norme che riescano a regolare meglio il settore dell’industria suina e il suo impatto sull’ambiente, un progetto iniziato anni fa ma mai portato a termine da alcun governo sinora.

Vivere a contatto con la natura fa bene a mente e fisico
Vivere a contatto con la natura fa bene a mente e fisico

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Loading Facebook Comments ...