Portale di economia civile e Terzo Settore

La coperta ricamata di Daniela: un successo di ergoterapia

5

Daniela è una dolcissima ragazza disabile, ospite del centro di Diacceto (Firenze) creato dalla Fondazione Opera Diocesana Assistenza Firenze Onlus.

Daniela lavora nel laboratorio di tessitura del centro e la sua passione è il ricamo, arte nella quale ha sempre dimostrato capacità eccellenti. È stato così che ha creato, nel corso di un intero anno, una grande coperta che ha cucito e ricamato personalmente.  Un anno di sacrificio, di pazienza, di maestria e di passione, pur intervallando il suo lavoro con altre attività proposte dai vari laboratori cui partecipa.

Il risultato è stato così eccellente che una dipendente del centro ha voluto “acquistare” la splendida coperta creata e Daniela, molto orgogliosa di sé, ha voluto utilizzare i proventi per una pizza insieme agli altri ospiti del centro che la accoglie.

La terapia che viene utilizzata per questi ragazzi disabili è quella dei centri ODA. Pertanto vengono seguite attività di ergoterapia – o terapia occupazionale – che è un metodo curativo e terapeutico costituito da un’attività lavorativa complementare ad altri trattamenti somatici o psicoterapici.

Nel centro viene stilato un calendario preciso per ognuno degli ospiti, sono organizzati gruppi di lavoro e i ragazzi prendono parte ai diversi laboratori che, come nel caso di Daniela, richiedono anche notevoli capacità di coordinamento, abilità e dedizione. Quindi la coperta di Daniela e soprattutto la serata fuori per la pizza, tutti insieme in allegria, sono state il risultato assolutamente tangibile dell’efficacia dell’ergoterapia nelle situazioni e nella vita di persone disabili.

Naturalmente non esiste solo il centro di Diacceto, ma anche quello di Firenze (Villa San Luigi), entrambi specializzati sin dagli anni ’70 nell’assistenza psicosanitaria e riabilitativa di bambini, adolescenti e adulti affetti da disabilità neuropsichiche. Si è inoltre aggiunto lo scorso anno un terzo centro dedicato all’assistenza di persone disabili, la Oda Farm Community, una vera e propria comunità alloggio innovativa.

I caffè didattici della Caritas austriaca aiutano i ragazzi per la scuola
Starbucks: addio cannucce monouso

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Loading Facebook Comments ...