import-export

Pubblicato il 16 luglio 2018

Import-export: ecco cosa accade nel mondo

Nella corsa all’economia globale alcuni Paesi tornano ai dazi sull’importazione di diverse tipologie di prodotti provenienti dall’estero, a causa della nuova amministrazione Trump sul commercio globale, che penalizza con questi tributi le economie di Canada, Messico, Cina, Europa e altri Stati.
I Paesi con il maggior valore di importazione dei beni sono gli Stati Uniti, la Cina, la Germania e il Giappone. L’Italia è al decimo posto con una spesa di 453 milioni di dollari. I primi dieci Paesi in classifica generano oltre 10.000 miliardi di dollari americani di importazioni, ovvero più di tutti gli altri Paesi del mondo. A confronto, Africa e Australia sono praticamente inesistenti.
Per quanto riguarda invece l’export,i primi dieci Paesi sono gli stessi ma con delle piccole differenze. I primi tre Paesi sono Cina, Stati Uniti e Germania e questi hanno più valore dei restanti sette messi insieme. L’Italia nel 2017 è cresciuta del 7,4% rispetto all’anno precedente e nella classifica dei maggiori esportatori è al nono posto, preceduta dalla Francia e seguita dal Regno Unito.
Paesi come Thailandia, Bangladesh, Indonesia e Pakistan hanno aumentato la loro produzione nell’industria tessile ma nonostante ciò spariscono dal mercato globale. Lo stesso vale per i Paesi africani, dove solo poche economie hanno esportazioni superiori ai 20 miliardi di dollari.
In pratica siamo sull’orlo di una guerra commerciale, le due potenze mondiali, Cina e USA, si stanno inoltre scambiando ritorsioni per penalizzare l’una il mercato dell’altra. Nel 2017 Pechino ha esportato 505,5 miliardi negli USA e ha importato da essi per 103,3 miliardi.
In palio c’è la supremazia in alcuni settori. A soffrire sono anche le imprese innovative. Entrambe le potenze mondiali hanno alzato i dazi l’una sull’altra e l’Europa in tutto questo non è rimasta a guardare. La Commissione europea vuole essere esclusa dall’amministratore Trump ed essere un mercato a sé e per ottenere questo sono state fatte diverse manovre politiche che finora hanno fatto rimanere il Vecchio Continente esente. Ma in futuro cosa succederà?
Caporalato e agromafie generano un giro d'affari di quasi 5 miliardi
Aggiungi un posto a tavola: al via la seconda edizione

Tags: , , , , , ,

Lucrezia Buccella

Scrittrice e aspirante archeologa. Amo i viaggi, il profumo dei libri e il mare è la mia casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading Facebook Comments ...