George-Washington-Carver

Pubblicato il 14 luglio 2018

Il primo monumento a un afroamericano è dedicato a George Washington Carver

14 luglio 1951 – A Joplin (Missouri) il George Washington Carver National Monument diventa il primo monumento nazionale degli Stati Uniti dedicato agli afroamericani.

George Washington Carver è effettivamente considerato una leggenda negli U.S.A, un uomo nato schiavo ma successivamente adottato dal suo ex padrone Moses Carver che, colpito dalle sue qualità, gli dà la possibilità di studiare. Si concentra sulla botanica e introduce, presso le comunità contadine, il concetto di necessità del rigore quantitativo e giustificativo; vale a dire che ogni azione, secondo Carver, doveva essere svolta per ragioni chiare e in misura precisa affinché non si verificassero eccessi o carenze.

Questa teoria, dimostrata poi nella pratica, gli vale una certa fama e credibilità. George Washington Carver si occupa anche di altre questioni, in modo particolare di quella razziale che suscita reazioni nella società dell’epoca. Celebre la sua frase «Se un uomo vuole tenerne un altro in un fosso, e vuol essere sicuro che ci stia, finisce che deve stare anche lui nel fosso come l’altro; che vantaggio ne ha?».

Nasce Madre Cabrini, la prima donna missionaria
Live Aid, la musica scuote la coscienza del mondo

Tags: , , , , , , , ,

Info

Redazione

Felicità Pubblica è un portale che si occupa di economia civile a 360 gradi e che consente di essere sempre aggiornati, approfondire una serie di tematiche di settore e cogliere le migliori opportunità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading Facebook Comments ...