Portale di economia civile e Terzo Settore

Giovani artisti e registi tra i banchi delle scuole italiane a favore del dono

8
Nelle scuole italiane il dono ha scatenato la fantasia di migliaia di studenti: molti ragazzi, infatti, sono diventati in questi mesi registi e artisti col fine di raccontare la loro idea o esperienza di solidarietà. Il risultato sono 50 opere che partecipano al contest #DonareMiDona Scuole, rivolto per il Giorno del Dono agli istituti scolastici italiani. L’iniziativa è stata promossa dall’Istituto Italiano della Donazione (IID) in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca (Miur) ed è entrata da poco nel vivo: sono, per questo, aperte le votazioni on line che designeranno i progetti vincitori nelle varie categorie.
Fino al 9 settembre, per tutta l’estate, tutti potranno accedere a giornodeldono.org/scelta-contest, sfogliare i progetti pubblicati e assegnare un like ai propri preferiti sia per il video contest riservato alle scuole secondarie – giunto ormai alla quarta edizione – sia per l’inedito “Racconta la tua idea di dono – Parole e immagini”, riservato alle scuole primarie.
Il presidente IID Edoardo Patriarca ha dichiarato: «La risposta delle scuole è stata ancora più convinta: i ragazzi hanno tradotto nei loro “corti” o nelle loro opere artistiche i molteplici significati del dono. Molti lavori di questa edizione prendono spunto da esperienze di vita dei giovani autori, restituendo il ritratto di una generazione più impegnata e appassionata ai temi della solidarietà di quanto spesso si pensi».
È il caso, per esempio, dei tanti contributi giunti dalla provincia di Napoli, dove ogni anno il Centro Servizi per il Volontariato, con il programma “Scuola e Volontariato”, dà a centinaia di ragazzi la possibilità di sperimentare un periodo di impegno nelle associazioni del territorio. Un’iniziativa virtuosa che già viene replicata altrove, a cominciare dalla Sicilia, un’altra regione che ha risposto con fermento e partecipazione al contest. Le scuole di tutta Italia, del resto, hanno accolto l’invito lanciato dall’IID: le 80 scuole partecipanti rappresentano ben 15 regioni che hanno aderito al Giorno del Dono.
Il 2018, inoltre, è l’anno del debutto delle scuole primarie nel Giorno del Dono. La sezione “Parole e immagini” mostra la capacità dei bambini di raccontare la cultura del dono in modo semplice quanto efficace. Una galleria di lavori artistici, poesie, disegni e soprattutto tanto colore perché donare, come ha affermato una delle classi coinvolte, è anche “tirare fuori tutta l’allegria”.
I progetti primi classificati in ciascuna categoria, infine, saranno premiati nell’ambito degli eventi per il Giorno del Dono, il 4 ottobre a Roma. Saranno assegnati contestualmente anche i riconoscimenti della Giuria tecnica, composta da numerosi esperti di IID, MIUR, RAI Responsabilità sociale e non solo.
Lega del filo d'oro: vacanze al mare e in montagna per i sordociechi
Svelato il meccanismo della serotonina, l'ormone della felicità

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Loading Facebook Comments ...