Portale di economia civile e Terzo Settore

Il Forum Terzo settore augura buon lavoro alle Commissioni parlamentari

7

Il Forum del Terzo settore ha preso atto che sono finalmente diventate operative le Commissioni parlamentari che si dovranno occupare di portare a compimento i decreti attuativi necessari per rendere possibile il completamento della riforma del Terzo settore, DL 117 del 3/7/2017.

La portavoce Claudia Fiaschi ha presentato gli auspici del Forum: «Con l’entrata in operatività delle Commissioni parlamentari ci auguriamo che il percorso legislativo per portare a compimento la riforma del Terzo settore riprenda al più presto, rispettando le scadenze previste».

Fiaschi ha proseguito: «Rivolgiamo i nostri auspici di buon lavoro in particolare alle Commissioni nelle quali si è incardinato il decreto correttivo del Codice del Terzo settore (Bilancio, Affari Sociali alla Camera; Affari costituzionali, Bilancio, Finanze e Tesoro, Lavoro al Senato) che dovrà chiarire, tra le altre cose, le modalità di svolgimento delle attività delle Organizzazioni di Volontariato e delle Associazioni di Promozione Sociale e le norme fiscali per il Terzo settore».

Ha concluso infine la portavoce: «Confidiamo che le Commissioni competenti comprendano l’urgenza e l’importanza degli adempimenti normativi che oltre 336mila organizzazioni non profit, patrimonio sociale ed economico unico in Italia, attendono da tempo. Il Forum Terzo Settore ribadisce la propria disponibilità a collaborare per il raggiungimento del miglior quadro normativo possibile per tutte le realtà interessate».

Ma c’è dell’altro oltre a queste dichiarazioni, perché proprio per oggi, sabato 30 giugno, la Consulta Volontariato del Forum Terzo settore ha organizzato il laboratorio “Il volontariato dentro la riforma del Terzo settore” aperto a tutti i volontari e i dirigenti delle organizzazioni aderenti al Forum. L’obiettivo è quello di iniziare ad avviare una riflessione – partecipata e attiva – sul volontariato e sul suo valore all’interno di un Paese, il nostro, che si deve cimentare con cambiamenti di modelli economici e sociali, ovviamente nell’ottica degli scenari aperti dalla riforma del settore.

La giornata si svolge a Roma presso lo Scout Center, Largo dello scoutismo 1, dalle 9.30 alle 17.30.

Enzo Costa, coordinatore della Consulta, ha spiegato: «Quest’iniziativa servirà a superare i pregiudizi e favorire l’emersione di culture, prassi ed esperienze diverse intorno al volontariato, oltre che il riconoscimento reciproco. Da questa giornata di lavoro ci aspettiamo che vengano fuori temi importanti sull’attualità del volontariato e sul suo ruolo nella società. Questioni che vedranno in futuro altri approfondimenti. È importante incontrarsi intanto in un primo appuntamento, anche in vista della Giornata del Volontariato del 5 dicembre 2018, che può rappresentare il rilancio di un’azione comune».

Svelato il meccanismo della serotonina, l'ormone della felicità
Aumentano i Comuni ricicloni, questa la situazione in Italia

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Loading Facebook Comments ...