DiscoverEu

Pubblicato il 14 giugno 2018

DiscoverEu: dall’Ue 12 milioni di euro per far viaggiare i ragazzi

E’ stata un’idea dell’Unione europea e, più precisamente, del Ppe (Partito popolare europeo) e si chiama DiscoverEu, un programma pensato per permettere a 15.000 giovani di viaggiare gratuitamente all’interno dell’Ue. Dal 12 al 26 giugno sarà quindi possibile per tutti i maggiorenni richiedere il biglietto gratuito per un inter-rail che promette grandi sorprese.

Per DiscoverEu la Ue ha stanziato 12 milioni di euro, trovando il favore delle istituzioni comunitarie. La domanda di ammissione dev’essere presentata sul sito internet della Commissione europea e l’unico requisito necessario è essere maggiorenni. Un progetto, questo, nato, come ricordano da Bruxelles, «perché questa è un’età che segna un importante passo verso l’età adulta e la cittadinanza europea».

Il ticket avrà un valore complessivo di circa 255 euro a persona, mentre coloro che presentano esigenze particolari come disabilità godranno di ulteriori aiuti economici. Naturalmente il tagliando sarà nominativo, quindi non trasferibile e, in caso di rinuncia al momento della partenza, il biglietto andrà perso.

L’Unione Europea, attraverso DiscoverEu, paga le spese di viaggio ma non quelle relative al vitto e all’alloggio che sono invece a carico della persona. L’organizzazione non è guidata ma ognuno dovrà scegliere in base ai propri interessi. Né in alcun modo l’Ue si assume l’onere di aiutare i giovani nella ricerca di una sistemazione.

Il tempo di viaggio previsto è però molto flessibile: va infatti da un giorno a 30 giorni durante i quali sarà possibile visitare da uno a quattro dei 28 Stati Membri Ue. I ticket saranno validi dal 9 luglio fino al 30 settembre 2018 e il viaggio dovrà avvenire essenzialmente in treno.

Sarà possibile viaggiare da soli oppure con amici. L’Ue consente inter-rail di gruppo fino a un numero massimo di cinque persone. In quest’ultimo caso la domanda verrà considerata come singola, però bisognerà nominare un responsabile della compilazione del modulo di domanda. Naturalmente i ragazzi, qualora lo volessero, possono essere accompagnati da uno o più adulti per i quali però non sono previsti rimborsi di alcun genere. L’inter-rail è destinato esclusivamente ai diciottenni.

DiscoverEu si basa su un principio proporzionale: i 15.000 biglietti previsti verranno distribuiti sulla base della popolosità dei vari Stati membri. Questo significa, naturalmente, che i Paesi più abitati avranno più ticket.

Attenzione ai farmaci che si portano in viaggio all’estero
"L'eredità di Luciana Alpi" di Francesco Cavalli

Tags: , , , , , , ,

Milena Pennese

Estroversa, creativa, curiosa e passionale, credo nei progetti e nella passione che alimentano il gusto delle nuove sfide. Amo leggere, viaggiare, passeggiare in montagna e ascoltare buona musica. La mia più grande passione è la scrittura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading Facebook Comments ...