Pubblicato il 11 giugno 2018

“Non è la solita pubblicità progresso”: il simpatico spot di Jacopo Verardo

Perché invitare un ragazzo disabile a una festa? I tre buoni motivi li detta Jacopo Verardo, 15 enne con disabilità, che ha ideato e interpretato lo spot “Non è la solita pubblicità progresso”, per Parent Project Onlus. Girato da tre giovani registi con Distrofia di Duchenne, Luca Buccella, Lorenzo Santoni e Carlo Guglielmo Vitale, con la collaborazione tecnica di Arim video, lo spot è un modo spiritoso e originale per accendere i riflettori su un problema che colpisce spesso i disabili più giovani: l’emarginazione e la solitudine dettate dall’ignoranza.

L’iniziativa si inserisce nell’ambito del progetto “AutoNOImia”, finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ai sensi della l.383/2000 annualità 2016. Attraverso Auto-NOI-mia vengono sperimentati percorsi innovativi per favorire l’autonomia dei giovani adulti che convivono con la distrofia muscolare di Duchenne e Becker, mirando al tempo stesso a facilitare processi di inclusione sociale e cittadinanza attiva.

Depressione post partum: è online il sito che aiuta le neomamme
Punteggiatura, il libro di stoffa a Right to the city a Bologna

Tags: , , , , , , , , ,

Info

Redazione

Felicità Pubblica è un portale che si occupa di economia civile a 360 gradi e che consente di essere sempre aggiornati, approfondire una serie di tematiche di settore e cogliere le migliori opportunità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading Facebook Comments ...