Portale di economia civile e Terzo Settore

Giornata mondiale degli oceani: tante le iniziative in corso

12

Oggi si celebra in tutto il mondo la Giornata mondiale degli oceani, promossa dall’associazione ambientalista The Ocean Project impegnata sin dal 2002 nella salvaguardia e nella tutela dei mari. Sono davvero molte, quest’anno, le iniziative a favore degli oceani e in modo particolare gli accorati inviti a rinunciare alla plastica, materiale che di fatto sta mettendo a repentaglio la vita dei nostri mari. Non per niente, lo slogan di quest’anno è “Prevenire l’inquinamento della plastica e incoraggiare soluzioni per un oceano sano”, lanciato insieme all’appello “Smetterai di utilizzare sacchetti, bottiglie di plastica e cannucce per aiutare i nostri oceani?”.

Stando all’UNEP – United Nations Environment Programme – sono ben 8 milioni le tonnellate di plastica che annualmente inquinano i mari del Pianeta e a questo ritmo si prevede che entro il 2050 la plastica supererà la presenza dei pesci.

Il segnale confortante, per questa Giornata mondiale degli oceani, è che il 72% dei cittadini europei reputa la lotta alla plastica una priorità, reputando dannosi in primo luogo gli imballaggi dei prodotti abitualmente consumati. Dato, questo, espresso dalla community Friends of Glass e diffuso in Italia da Assovetro. In base allo stesso studio, il «78% degli europei ha registrato un cambiamento nel proprio comportamento, affermando di prestare una maggiore attenzione alle proprie decisioni quotidiane a favore dell’impatto ambientale. Un ulteriore 78% degli europei, classificherebbe il vetro ai primi posti in una personale classifica di imballaggi per cibi e bevande. In Italia la raccolta differenziata del vetro è da record, all’83%, con un riciclo che tocca il 72,8%, lasciando ben poco al circuito dei rifiuti».

Le iniziative previste per la Giornata mondiale degli Oceani sono davvero molte, noi vi proponiamo di seguito le più interessanti: 

  • A Montegrotto Terme (Padova) l’acqua della piscina Y-40, profonda ben 42 metri, è stata appositamente riempita di bottiglie e taniche di plastica. Sarà possibile nuotarci dentro, e lo scopo è proprio quello di dimostrare cosa significhi nuotare nella plastica.
  • Il Museo Tecnico Navale di La Spezia, per meglio approfondire l’inquinamento della plastica dei mari, aprirà a una giornata didattica di approfondimento sul mare in collaborazione con il Distretto Ligure delle Tecnologie Marine (DLTM), l’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA), l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV) e la Marina Militare.
  • La CNN, da Parigi a Hong Kong, per arrivare fino a Quito e Malé ha lanciato la campagna #ZeroPlasticLunch, con l’intenzione di sensibilizzare gli studenti sul tema della plastica e contemporaneamente invitandoli a scegliere, per i loro pasti, bicchieri e piatti dalle caratteristiche sostenibili.
  • UNESCO, ISMAR e in collaborazione con Prontopia, AVA, Row Venice, VIVA voga veneta, Real Venetian Experience, Veritas promuovono la Plastic Free Venice Initiative, una giornata di clean up dai rifiuti plastici che invadono i canali e la laguna di Venezia, prevista per sabato 9 giugno e che potrà essere seguita sui social #plasticfreevenice e in tv dal programma di SkyTG24 Sky Ocean Rescue – Un mare da Salvare
  • Il progetto  “Guardiani della Costa”,  promosso da Costa Crociere Foundation è rivolto alle scuole italiane di secondo grado delle classi terze, quarte e quinte. Studenti e docenti potranno far aderire la loro classe con “l’adozione” di un tratto di litorale italiano.
  • La Stazione Zoologica Anton Dohrn, Istituto Nazionale di Biologia Ecologia e Biotecnologie Marine, apre le porte del Centro Di Ricerca Tartarughe Marine-Osservatorio del Golfo di Napoli di Portici per l’evento “La Ricerca e il Mare”, che si terrà venerdì 8 giugno 2018, dalle ore 10,00 alle 18,00.
  •  L’Acquario di Genova propone speciali appuntamenti Un tuffo nel Pianeta Blu. Alla scoperta degli Oceani del Mondo, rivolti alle famiglie nelle giornate di sabato 9 e domenica 10 giugno. Un percorso a tappe che comincerà dalla vasca degli squali per scoprire l’origine della vita avvenuta quasi 4 miliardi di anni fa
Tumore al seno e mare: ecco i 5 consigli dell'esperto
Unicef denuncia: bambini ignorati nei Paesi teatro di guerre

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Loading Facebook Comments ...