aiesec

Pubblicato il 23 aprile 2018

InteGREAT: tre volontari internazionali a Pordenone

«E’ stato speciale poter insegnare ai rifugiati qualcosa che non sapevano, e ancora più sorprendente è quanto io abbia potuto imparare dalle loro storie». Queste le parole di Caio, studente brasiliano di ventidue anni, nel raccontare la sua esperienza come volontario nelle cooperative Nuovi Vicini e Caritas a Pordenone nell’ambito del progetto InteGREAT offerto da AIESEC Italia.

Caio ha inizialmente scelto di prendere parte al progetto perché lo affascinava l’idea di scoprire l’Italia e soprattutto voleva vivere in prima persona la “situazione rifugiati”, così scomoda per molti italiani.

Le sue aspettative, garantisce, sono state di molto superate: lavorando fianco a fianco con gli operatori sociali e con gli ospiti delle cooperative, è stato sorpreso da quanto l’essere diversi possa arricchire: lui e gli altri volontari (un brasiliano e un giapponese) hanno portato la loro cultura, creatività e conoscenze nell’ambito informatico e del marketing, prontamente condivise con i migranti, mentre questi ultimi hanno raccontato le storie dei loro viaggi, le loro speranze, i loro sogni.

Per Nuovi Vicini questa era la prima esperienza AIESEC e, visto l’impatto molto positivo, ce ne saranno altre in futuro. Ciò che è stato maggiormente apprezzato è che Caio e gli altri volontari abbiano inserito nuove attività all’interno della routine dell’associazione, insegnando ai richiedenti asilo valide competenze da mettere in pratica anche nel mondo del lavoro, in modo da diventare sempre più autonomi.

«Avendo a che fare con persone di diverse nazionalità tutti i giorni», racconta Elisa, responsabile della cooperativa «è stato molto costruttivo avere al nostro fianco qualcuno che, grazie al suo carattere sempre positivo ed entusiasta, ci aiutasse a vedere il mondo da una prospettiva diversa e migliorasse il nostro lavoro proponendo nuove attività».

AIESEC Italia e Croce Rossa Italiana hanno stretto per il 2018 una collaborazione mirata a permettere a giovani provenienti da altri Paesi di avere un impatto sociale sul territorio prendendo parte a diversi programmi. Uno di questi è InteGREAT: si svolge in NGO che si occupano dell’accoglienza di migranti, senzatetto e vittime di tratta.

Se siete un’organizzazione e volete anche voi collaborare con AIESEC, qui troverete maggiori informazioni e potrete aderire attraverso questo link.

Share The Meal, l’app che sfama i bambini nel mondo
Porto Tolle: da centrale elettrica a villaggio turistico

Tags: , , , , , , , ,

Info

Redazione

Felicità Pubblica è un portale che si occupa di economia civile a 360 gradi e che consente di essere sempre aggiornati, approfondire una serie di tematiche di settore e cogliere le migliori opportunità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading Facebook Comments ...