casa dei diritti sociali

Pubblicato il 13 marzo 2018

Casa dei Diritti Sociali, non solo scuola di italiano per migranti

FOCUS-Casa dei Diritti Sociali è nata nel 1985 a Roma come progetto di educazione e inclusione per i migranti del territorio romano e limitrofo.

Oltre 30 anni di esperienza sul campo hanno fatto in modo che questa realtà sia diventata un vero punto di riferimento per le comunità di migranti desiderose di integrazione, tanto da riuscire a contare oltre mille nuovi studenti ogni anno.

Non solo l’insegnamento della lingua italiana: quella di Casa dei Diritti Sociali è una scuola in cui poter parlare e socializzare, è scambio culturale e anche, perché no, divertimento.

Il lavoro scolastico si effettua grazie alla passione e l’impegno di circa 40 insegnanti volontari che mettono a disposizione le proprie competenze quotidianamente, permettendo a circa 60 studenti al giorno in contemporanea di imparare la lingua del nostro Paese.

Sottolineiamo che la scuola – o meglio l’edificio scolastico – sopravvive grazie a entrate esigue ricavate da Casa dei Diritti Sociali per poter pagare un affitto minimo e bollette, ma il grande accesso di persone allo stabile ha reso ancora più precarie e obsolete le sue condizioni.

Ci sono infatti da effettuare riparazioni soprattutto a piano terra dove, a livello strada, ci sono continue infiltrazioni che deteriorano continuamente l’intonaco; ci sono poi due bagni che necessitano di interventi per poter essere utilizzati da tutti gli studenti. Infine manca il riscaldamento con cui per il momento si sopperisce con stufette portatili, naturalmente insufficienti per il riscaldamento di tutto l’ambiente.

Per questo motivo, per poter fare piccoli lavori fondamentali e fare in modo che questa realtà non si fermi, è stato aperto un progetto di crowdfunding sulla piattaforma Produzioni dal Basso con una campagna dal titolo FAI SCUOLA!

L’obiettivo da raggiungere è di 5.000 euro e la piattaforma aggiornerà continuamente il sito per mostrare i progressi. Per sostenere questo progetto si può aderire cliccando qui.

Scoperta una colonia di un milione e mezzo di pinguini di Adelia
Ecco l'albero genealogico più grande del mondo

Tags: , , , , , , , , ,

Patrizia Abello

Sono nata a Milano da genitori piemontesi. Mi sento però a tutti gli effetti milanese perché amo profondamente la mia città. Ho svolto nel corso degli anni praticamente tutti i lavori inerenti ad aziende di commercio alimentare. Sono poi passata a interessarmi di economia e finanza ma le mie passioni rimangono quelle umanistiche, in particolare la Storia. Mi piace molto scrivere, attività che ho sempre svolto con molta passione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading Facebook Comments ...