Portale di economia civile e Terzo Settore

Ekoplaza inaugura il primo reparto al mondo senza plastica

6

Ad Amsterdam la catena di supermercati  Ekoplaza ha inaugurato il primo reparto al mondo di prodotti senza plastica, sostituendo gli imballaggi dei prodotti con diversi materiali biodegradabili oppure riciclabili (come metallo, vetro e cartone). Dai latticini alla carne per arrivare a frutta e verdura fresche si arriva ad un totale di 700 referenze “plastic free“.

Ekoplaza ha collaborato con il gruppo ambientalista A Plastic Planet per la presentazione del reparto e l’amministratore delegato Erik Does ha subito affermato che l’iniziativa non si fermerà lì, ma che tutti i 74 negozi della catena introdurranno reparti simili entro la fine del 2018.

Come ormai tutti sappiamo l’Unione Europea sta lanciando la sua strategia sull’utilizzo della plastica per proteggere il Pianeta, i suoi cittadini e responsabilizzare le imprese. Quindi, secondo il piano prestabilito, tutti gli imballaggi di plastica sul mercato Ue dovranno essere completamente riciclabili entro l’anno 2030, dovrà essere ridotto al minimo l’utilizzo di sacchetti di plastica monouso e sarà fortemente limitato l’uso intenzionale di microplastiche.

 Del resto, secondo i dati diffusi dalla stessa Ue, ogni anno vengono generati 25 milioni di tonnellate di rifiuti di plastica, ma meno del 30% vengono raccolti per il riciclo. Inoltre, si sottolinea che le materie plastiche hanno un impatto diretto anche sulle persone con la presenza di microplastiche persino nell’aria, nell’acqua e nel cibo ma ancora si ignorano gli effetti sulla salute umana.

Aggiunge infine l’Ad Erik Does:  «Sappiamo che i nostri clienti sono stanchi di prodotti carichi di strati di plastica. Le corsie prive di plastica sono un modo davvero innovativo di testare i biomateriali compostabili che offrono un’alternativa più rispettosa dell’ambiente agli imballaggi in plastica».

Ecco l'albero genealogico più grande del mondo
Matrimoni precoci in calo ma la strada è ancora lunga

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Loading Facebook Comments ...