Portale di economia civile e Terzo Settore

PooPooless, un aiuto per i nostri amici a quattro zampe

4

Un imprenditore di Pescara, Ugo Miscia, titolare dell’azienda Media Wellness,  ha messo a punto una piccola ma efficace invenzione per i nostri cani.  L’attrezzo, poiché di questo si tratta, si chiama PooPooless (in italiano “meno pupù”) ed è una specie di toilette portatile: un sacchetto di plastica biodegradabile inserito in un manico telescopico adattabile ad ogni altezza, sia dell’umano che del compagno canino, con cui sarà possibile raccogliere le deiezioni canine senza nemmeno doversi chinare e senza sporcare a terra.

Forse il cane dovrà abituarsi a sentire la vicinanza del compagno umano e l’invasione del suo territorio su cui evacuare, forse le prime volte sbaglieremo entrambi mira, ma con un po’ di pazienza il successo è praticamente garantito.

Del resto, potrebbe sembrare un problema banale, ma chiunque abbia un cane conosce le problematiche legate alle evacuazioni canine: sempre più spesso i Comuni, giustamente, elevano contravvenzioni a chi lascia le deiezioni del proprio animale per strada, magari addirittura sui marciapiedi (le ammende vanno da 50 a 1.000 euro). Non solo, esiste anche un problema di igiene e di decoro delle nostre città ed ecco quindi la trovata della Media Wellness che punta a grandi numeri anche tramite una campagna di crowdfunding lanciata il 12 febbraio attraverso la piattaforma Ulule, dove sarà possibile prenotare Poopooless a un prezzo vantaggioso di 20 euro (compresi 360 sacchetti) e nel contempo donare 0,50 euro a un’associazione animalista desiderata.

A breve il congegno PooPooless sarà in vendita anche su Amazon, al prezzo di 24.90 euro compresi 100 sacchetti. Non è tutto: infatti il PooPooless è stato presentato ad associazioni animaliste, allevatori e scuole di addestramento per stringere accordi e l’azienda sta avviando trattative anche con l’ANCI nell’ottica di miglioramento del decoro e dell’immagine delle varie città.

Cascina Nosedo di Milano: inizia la sua riqualificazione
Dopo il sisma ecco la nuova scuola per i bambini di Caldarola

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Loading Facebook Comments ...