Portale di economia civile e Terzo Settore

Nasce Alessandro Volta, il fisico delle intuizioni geniali

23

18 febbraio 1745 – Nasce a Como Alessandro Volta, indiscutibilmente tra i fisici più famosi della storia.

A lui si deve l’invenzione della pila, che lo rende popolare in tutto il mondo e non a caso: di fatto essa rappresenta il primo sistema per generare elettricità con una corrente costante nel tempo. Invenzione strabiliante, per i tempi, che legherà per sempre il nome del fisico all’elettricità. Le unità di misure – i volt – sono infatti così chiamate in onore del grande scienziato. Sebbene in molti conoscano Alessandro Volta solo per quest’ultima invenzione, in realtà a lui dobbiamo anche la scoperta dell’origine del gas metano.

L’intuizione arriva quando, in vacanza presso il Lago Maggiore, scopre che l’aria infiammabile nativa delle paludi altro non è che metano. In uno dei suoi carteggi con gli amici scienziati, Volta suggerisce di sostituire l’uso dell’olio per le lampade con il gas delle paludi. Gli danno retta: queste nuove lampade vengono battezzate “lampade perpetue” o “lampade di Volta” e il fisico italiano diventa dunque l’antesignano dell’illuminazione a gas. Il principio del loro funzionamento viene applicato all’eccendilume elettrico, lo stesso che oggi noi chiamiamo accendino.

 

Nasce Niccolò Copernico, il padre della rivoluzione astronomica
Giordano Bruno al rogo, una fiamma che brucia ancora

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Loading Facebook Comments ...