Portale di economia civile e Terzo Settore

“Il Cantiere” di Albino: tanti servizi per le famiglie con bambini

55

La cooperativa “Il Cantiere” di Albino (BG) è nata nel 1984 con lo scopo di trasformare la voglia di fare del bene in un progetto impresa. Questa Onlus si occupa di sviluppare proposte educative per bambini e ragazzi in modo da aiutarli a crescere prevenendo ogni forma di disagio. Tra le varie attività c’è un progetto molto importante e innovativo, nell’ambito del Bando “Infanzia, prima” promossa da Compagnia di San Paolo, Fondazione Cariplo e Fondazione con il Sud.

In viaggio…Giochi e servizi aperti e itineranti”, questo il progetto attuato nei territori di Alzano Lombardo e Nembro (BG). Esso si preoccupa di individuare le famiglie disagiate con bambini da 0 a 6 anni, che rimangono escluse dai servizi per la prima infanzia, mettendole in contatto attraverso luoghi come parchi e biblioteche, farmacie e sedi associative. Questi spazi vengono poi qualificati con offerte formative, ludiche e educative.

«La crisi economica ha causato un forte impoverimento e spesso le madri sono costrette a occuparsi dei figli a tempo pieno in età prescolare. Oltre al famigliarismo forzato c’è anche la necessità di vincere i pregiudizi di quei nuclei più fragili culturalmente (stranieri o con bassi livelli di istruzione) rispetto alla capacità dei servizi all’infanzia di integrare in modo qualificante le competenze parentali», spiega il responsabile, Massimo Perrone.

Le famiglie sono state cercate una per una e questo, insieme alle iniziative diffuse in tutto il territorio, rappresenta il valore aggiunto al progetto che è cominciato nel 2016 e si concluderà quest’anno. Le attività sono molteplici: lo sportello orientativo ai servizi alle famiglie e alle neo-mamme, l’info point nelle farmacie, momenti ludici di “Giocando al parco” (maggio-ottobre), lo spazio gioco-bus/ludobus e  il “Baratto sociale”. Queste ultime due attività sono la ciliegina sulla torta di questo progetto.

Il ludobus “La freccia azzurra”, chiamato così in onore di Gianni Rodari, è uno spazio gioco itinerante che fa tappa tra i comuni di Alzano Lombardo e Nembro nelle aree lontane dal centro che rendono più difficile alle famiglie l’usufruire delle iniziative.

L’altra attiva è quella del “Baratto sociale” pensato per costruire un sistema di valorizzazione economica, non in denaro, che agevoli le famiglie in difficoltà, trasformando il costo in ore di lavoro socialmente utile da svolgere a favore del progetto.

La cooperativa “Il Cantiere” fornisce, inoltre, iniziative di Youth Employment (garanzia giovani, leva civica, doti lavoro).

Giuseppe Galasso: il WWF lo ricorda come difensore della natura italiana
Minori stranieri trattenuti in modo illegale: Strasburgo chiede spiegazioni all'Italia

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Loading Facebook Comments ...