Portale di economia civile e Terzo Settore

Agrosat: la piattaforma al fianco degli agricoltori italiani

13

E’ stata sviluppata Agrosat: la piattaforma pensata per aiutare gli agricoltori italiani. Sapevate che nel nostro Paese solo l’1% della superficie agricola è destinata all’impiego delle tecniche di precisione? Nel resto d’Europa, invece la situazione è ben diversa: in Francia, Germania e Regno Unito, ad esempio, le aziende agricole che ricorrono a strumentazioni tecnologiche riconducibili alle tecniche di agricoltura di precisione superano ampiamente il 20% mentre in U.S.A sono oltre 80%.

Con l’obiettivo di inaugurare anche l’Italia verso tale indirizzo, la Barilla e il Cnr di Firenze e di Foggia hanno lavorato all’unisono per ottenere Agrosat: un servizio totalmente gratuito, capace di coadiuvare l’agricoltore nella gestione della concimazione ricorrendo a tecniche di agricoltura di precisione. In questo modo si aumenterebbe la produzione e la qualità del raccolto riducendo, allo stesso tempo, i costi e l’impatto ambientale.

Sul fronte della sostenibilità occorre sottolineare come Barilla sia da sempre sensibile a tale tematica: l’azienda emiliana è infatti partner, insieme ad Enea, anche del progetto Med-Gold che punta a realizzare servizi climatici dedicati alle colture mediterranee più diffuse e, allo stesso tempo, più minacciate da parassiti ed eventi atmosferici come vite, olio e grano duro.

Mediante la fornitura di un quadro dettagliato della variabilità temporale di biomassa in campo e l’elaborazione di mappe di prescrizione per la fertilizzazione, Agrosat sarà, dunque, un supporto fondamentale, in virtù delle informazioni fornite, per aiutare l’agricoltore nel gestire al meglio il suo lavoro.

Nasce "Casa della Mamma", b&b dedicato alle ragazze madri
Bill Gates e la superfattoria per l'Africa

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Loading Facebook Comments ...