Portale di economia civile e Terzo Settore

Hong Kong dice basta al mercato dell’avorio

10

In festa gli animalisti: dopo la Cina (leggi l’articolo) anche Hong Kong, il territorio con il più grande mercato al dettaglio per le zanne, dice basta al mercato dell’avorio. Le pene per i trasgressori saranno durissime: chi decidesse di violare la legge dovrà vedersela con multe salatissime pari a un massimo di 10 milioni di dollari locali, circa un milione di euro, o la reclusione fino a 10 anni.

Gli elefanti dunque possono tirare un sospiro di sollievo: le loro zanne saranno presto al sicuro. Positivi anche i commenti degli ambientalisti: la decisione di Hong Kong contribuirà certamente a sfavorire fenomeni di bracconaggio e il traffico illecito ad esso connesso.

Intanto il Wwf invita gli altri Paesi asiatici a seguire l’esempio e a introdurre norme analoghe.

Arriva nelle grandi aziende il manager della felicità
I forni a microonde sono fortemente inquinanti

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Loading Facebook Comments ...