Portale di economia civile e Terzo Settore

“Finanza per il sociale”. Parte la quarta edizione del premio

20
Scadenza: 31 agosto 2018.
Promosso da ABI, Fondazione per l’Educazione Finanziaria e al Risparmio (FEDUF) e  dal Fondo Italiano Abbattimento Barriere Architettoniche – FIABA, il concorso giunto alla quarta edizione rientra nell’ambito dell’impegno pluriennale del mondo bancario sui temi dell’inclusione finanziaria e sociale. Il tema da sviluppare quest’anno è “Il ruolo dell’educazione finanziaria e il risparmio come strumento di inclusione sociale. Sfide e prospettive formative per le fasce più vulnerabili della popolazione” dedicando una attenzione particolare alla inclusione finanziaria dei cittadini in situazioni di fragilità sociale. Laddove inclusione finanziaria significa sostenere opportunità di crescita e di sviluppo e, al tempo stesso, quella sostenibilità economica e sociale che è fondamento della ripresa.
Parliamo comunque di un premio giornalistico che offrirà un riconoscimento al migliore articolo, servizio radiotelevisivo scritto da giornalisti praticanti e allievi delle scuole di giornalismo per sostenere il loro impegno nel raccontare l’importanza della cultura finanziaria per il Paese. 
«Migliorare la comprensibilità dei concetti di base dell’economia è un passo cruciale per innalzare il livello di consapevolezza rispetto alle scelte finanziarie, e fondamentale per avvicinare i cittadini al mondo economico, alle istituzioni, agli intermediari, al mondo dell’informazione. L’inclusione e l’educazione finanziaria di tutte le fasce della popolazione, a partire da quelle più vulnerabili, contribuiscono a rafforzare la capacità di fronteggiare situazioni complesse e di investire nel futuro. Si punta a coinvolgere e a valorizzare l’impegno dei giovani avviati in percorsi di studio giornalistico e interessati a cogliere le sfide del giornalismo economico, in un momento storico in cui l’adeguata informazione e formazione finanziaria costituiscono un autentico servizio per lo sviluppo di competenze imprescindibili». (ABI News).

Ma diamo uno sguardo ai punti salienti del concorso:

SCHEMA
DESTINATARI Praticanti Giornalisti e gli allievi delle Scuole di Giornalismo o Master, riconosciuti dall’Ordine dei Giornalisti.
PROCEDURE Queste le regole da seguire:

  1. ogni concorrente potrà partecipare singolarmente o in gruppo con un solo articolo/servizio, che sia pubblicato o trasmesso nel periodo compreso tra il 1 novembre 2017e il 30 luglio 2018.;
  2. gli articoli non devono superare le 8 cartelle (10.000 battute);
  3. i servizi audio/video non devono avere una durata superiore a 10 minuti e potranno essere a firma di più autori in caso di partecipazione da parte di un gruppo di concorrenti.

L’elaborato in concorso dovrà essere spedito entro il 31 agosto 2018 per e-mail a [email protected] indicando come oggetto la dicitura “Premio Finanza per il Sociale IV Edizione”. Oppure per posta all’indirizzo FIABA – Premio Giornalistico “Finanza per il Sociale”, Piazzale degli Archivi, n. 41, 00144 Roma.
Ogni opera in concorso dovrà essere corredata da documenti specifici (v. art. 4 bando).
Gi elaborati pervenuti saranno sottoposti a valutazione da parte di una Giuria presieduta dal Presidente di FIABA Giuseppe Trieste, e composta da personalità del mondo della cultura e del giornalismo. Oltre al premio, la Giuria ove ritenuto opportuno, potrà assegnare anche menzioni speciali.
La proclamazione del vincitore avverrà in occasione di una cerimonia ufficiale che si terrà a Roma nell’ambito delle celebrazioni della sedicesima edizione del FIABADAY– Giornata Nazionale per l’Abbattimento Barriere Architettoniche.

PREMIO Al 1° classificato verrà corrisposto un premio del valore di € 1.200,00 complessivi.
Poi l’elaborato o il servizio audio/video vincitore del concorso, verrà pubblicato sui siti:
www.curaituoisoldi.it realizzato da Feduf;
www.abi.it dell’Associazione Bancaria Italiana;
www.fiaba.org di FIABA.
Il giudizio sui lavori considererà la rilevanza e l’originalità dei contenuti: aderenza al tema del bando, completezza e accuratezza dell’informazione, qualità della scrittura/prodotto, stile espositivo, forza comunicativa, contenuto innovativo delle idee proposte.
INFO Ulteriori dettagli saranno riportati sul sito: www.fiaba.org, www.curaituoisoldi.it e www.abi.it e ogni informazione potrà essere richiesta agli indirizzi e-mail [email protected], [email protected] e [email protected].
La Segreteria organizzativa è costituita presso FIABA, Piazzale degli Archivi, 41 00144 Roma. Tel. 06 43400800.
Bando
Migliorare la qualità della vita: riparte il bando Roche per la ricerca
Concorso "Voci per la libertà - Una Canzone per Amnesty"

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Loading Facebook Comments ...