Portale di economia civile e Terzo Settore

Fundraising per la politica: presentato il nuovo libro di Picilli e Ripoli

10

Le elezioni si avvicinano e i candidati politici dell’uno e l’altro schieramento affollano giornali e trasmissioni televisive per presentare i propri programmi elettorali e convincere gli italiani a fare la scelta “giusta” davanti alle urne. Ma quanto costano le campagne elettorale e le attività di partito e, soprattutto, in che modo è possibile raccogliere fondi nel migliore dei modi per tale scopo?

A rispondere a quest’ultima domanda ci hanno pensato Raffaele Picilli, fundraiser di Raise the Wind, e Marina Ripoli, esperta di comunicazione politica di Costruiamo Consenso, nel loro nuovo libro “Come raccogliere fondi per la politica. Manuale di Fundraising e comunicazione per partiti, movimenti e candidati”, pubblicato da Rubbettino Editore. Il libro è stato presentato nei giorni scorsi a Roma  presso l’Antica Biblioteca della Link Campus University. A poche settimane dalle prime elezioni senza rimborsi elettorali, dunque, Picilli e Ripoli, dall’alto della loro esperienza in materia, svelano i segreti del fundraising e della corretta comunicazione per la politica.

La presentazione, avvenuta nel corso del convegno dal titolo “Il Fundraising politico: ieri, oggi e domani”, oltre alla presenza degli autori ha visto la partecipazione di Roberto Giachetti, esponente del Partito Democratico e vicepresidente della Camera dei deputati; Paolo Romani, presidente del gruppo Forza Italia al Senato; Paolo Messa, direttore Centro Studi Americani; Vincenzo Scotti, Presidente della Link Campus University; Giampaolo Rossi, Presidente del Consiglio Direttivo di Polis; Giulio Carini, Riparte il futuro; Francesco Macioce, Common Grounds; Piero Paoletti, Nextbit; e Gabriele Granato, 3d0.

Raffaele Picilli e Marina Ripoli, hanno dichiarato: «Questo lavoro a quattro mani è il secondo frutto della collaborazione tra le nostre figure professionali. Il primo libro, pubblicato nel 2014, ha rappresentato per noi un saggio “introduttivo” che doveva fotografare le novità apportate dalla disciplina sul finanziamento politico e spiegare le condizioni in cui veniva introdotta, le resistenze culturali che avrebbe incontrato… Con la piena attuazione della riforma e l’incombere delle prime elezioni politiche prive di contributi pubblici, abbiamo deciso di tornare a scrivere mettendo ancora insieme le nostre esperienze e competenze, questa volta per un manuale tecnico e concreto che descrive le armi e le strategie utili a quei candidati, partiti e movimenti che intendono raccogliere non solo fondi ma anche fiducia e partecipazione, ingredienti essenziali per il successo di qualsiasi azione di fundraising».

Ripabottoni: il paese che ha lottato al fianco dei migranti
Il rimpatrio dei rohingya in Myanmar è molto complicato

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Loading Facebook Comments ...