Portale di economia civile e Terzo Settore

Il sogno unitario di Simon Bolívar per il Sud America

23

17 gennaio 1819 – Simon Bolívar contribuisce in maniera significativa all’indipendenza della Colombia, non a caso viene ricordato come Libertador dai Paesi settentrionali del Sud America. Fino al 1819 la Colombia era infatti dominata dagli Spagnoli e, con il suo famoso ingresso in Santa Fe (Bogotà), ne sancisce la liberazione.

Nello stesso anno Bolívar crea “La Grande Colombia“, un insieme di territori riuniti in un’unica federazione di cui la Colombia fa parte insieme al Venezuela, l’Ecuador e Panama con una Costituzione propria. Tra i vari popoli sudamericani si fa strada sempre più la convinzione di doversi sottrarre al dominio europeo e dare luogo a una sovranità popolare e la Grande Colombia nasce a questo scopo, nella convinzione che l’unico modo per non soccombere allo strapotere europeo fosse quello di fare quadrato intorno a uno Stato grande e forte.

Tuttavia, quella della grande Colombia è un’esperienza di breve durata perché, una volta respinte le incursioni europee, inizia una nuova fase nella quale sono sempre più forti gli impulsi federalisti all’interno del grande Stato. Un processo che presto porterà alla fine del sogno unitario di Simon Bolívar e alla disgregazione di quanto creato.

 

James Cook scopre le isole Hawaii
Finisce la guerra civile in El Salvador, la fase di normalizzazione è ancora in atto

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Loading Facebook Comments ...