Portale di economia civile e Terzo Settore

Terre des Hommes: un pesciolino di ferro combatte l’anemia in Nicaragua

14

L’Ong Terre des Hommes sta per distribuire in Nicaragua, a 570 famiglie con bambini, un piccolo strumento che serve a ridurre drasticamente l’anemia causata dalla mancanza di ferro.

Più precisamente  avverrà nella comunità rurale di Masaya e si tratta di un pesciolino di ferro del peso di 213 grammi che può fornire fino al 90% del fabbisogno quotidiano di ferro mediante una semplice operazione: è infatti sufficiente far bollire il pesciolino dentro acqua con un po’ di succo di limone e utilizzare poi l’acqua stessa per cucinare o aggiungerla a una bevanda.

Infatti, bollendolo  in acqua acidificata, il pesciolino libera almeno 70 microgrammi di solfato di ferro, può essere riutilizzato molte volte – addirittura per cinque anni – ma si auspica che possa spezzare drasticamente il ciclo dell’anemia nei bambini nel giro di un solo anno.

Questa pratica per produrre solfato di ferro e ridurre l’anemia è già stata utilizzata con successo in Cambogia e in diversi Paesi africani, ma mai in America Latina, come spiega il delegato di Terre des Hommes Italia Giori Ferrazzi. Non solo: in uno studio scientifico realizzato in Cambogia è stato riscontrato un incremento significativo nella concentrazione di emoglobina e ferritina nel 94% dei bambini dopo solo un anno di utilizzo.

Puntualizza lo stesso Giori Ferrazzi: «La maggior parte dei genitori lavora in condizioni di vero sfruttamento nelle zone franche dove le aziende straniere fanno confezionare vestiti che, appena pronti, partono subito per l’estero. Oppure fanno i manovali o i contadini. Per questo non hanno un reddito sufficiente per far mangiare proteine nobili come la carne, ma anche le verdure. Sembra strano ma sebbene in queste campagne si produca molta frutta e verdura, questa non viene consumata dalla popolazione locale in quanto viene venduta per realizzare un piccolo guadagno. Le mamme poi ritengono che gli alimenti migliori siano quelli più cari, ma non sempre è così».

Insieme a Terre des Hommes, questo progetto annovera altri partner come il ministero della Salute nicaraguense, l’Università canadese del Quebec, l’Universidad cristiana autónoma de Nicaragua e l’associazione locale Solides Mundial.

Le famiglie cui verrà assegnato il pesciolino di ferro saranno seguite nei loro comportamenti quotidiani per verificare che non ci siano effetti negativi o problemi sull’utilizzo, verranno ripetute le analisi a scadenze programmate e, se il progetto avrà il successo che tutti auspicano, il pesciolino sarà destinato a viaggiare alla volta di altri luoghi dove l’anemia infantile è purtroppo molto diffusa.

Libri in uscita nel 2018: le proposte delle principali case editrici italiane
"Piccole fiabe per grandi guerrieri": il libro per sconfiggere il cancro

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Loading Facebook Comments ...