we, the people

Pubblicato il 3 dicembre 2017

We, the people il calendario di Survival per i diritti dei popoli indigeni

Anche per il prossimo anno Survival International presenta il calendario We, the people che contiene, per ogni mese, una foto di una comunità indigena diversa. Un semplice strumento per aumentare la consapevolezza sull’importanza dei popoli indigeni e sui loro diritti e che contiene dodici fotografie selezionate attraverso un concorso fotografico.

Le fotografie di We, the people in effetti ritraggono molti angoli del Pianeta, transitando per l’America Centrale e quella Meridionale per arrivare all’India e alla Groenlandia, attraversando l’Africa e passando da zone desertiche a zone lussureggianti della giungla fino ad arrivare a lande coperte di ghiaccio.

Attraverso le diverse fotografie è possibile notare come in tutti questi luoghi i popoli indigeni svolgano un ruolo molto importante, poiché sono i veri guardiani dell’ambiente che li circonda e, con il loro stile di vita, preservano l’habitat e la biodiversità.

Non a caso, Sthephen Corry, direttore di Survival International ha spiegato: «Nella nostra lotta per i diritti dei popoli indigeni le fotografie sono sempre state fondamentali. Siamo felici di aver visto partecipare così tanti fotografi, e speriamo che le loro immagini ci aiutino a motivare le persone ad aderire alla nostra missione e al movimento in difesa dei loro diritti».

Va sottolineato che Survival è l’unico movimento mondiale per i diritti dei popoli indigeni, per la loro protezione, per la determinazione autonoma del loro futuro e per la salvaguardia dei territori.

Infatti denuncia spesso che le varie società industrializzate hanno sottoposto i popoli indigeni a violenti genocidi, a schiavitù e li hanno discriminati per potere in realtà derubare e depredare le loro terre in nome di un fantomatico progresso e della cosiddetta civilizzazione.

È possibile sostenere il lavoro di questa grande organizzazione umanitaria attraverso We, the people  e altri prodotti solidali, acquistabili online; si tratta di un modo semplice per scagliarsi contro fenomeni che stanno distruggendo il nostro pianeta come la deforestazione massiccia e la relativa distruzione degli habitat naturali ma anche per combattere per una natura intatta, rispettando i diritti umani di chi ci vive.

Fondazione Mission Bambini per salvare piccole vite
Ancora trivelle nell'Artico: Usa e Italia insieme contro la salvaguardia del Pianeta

Tags: , , , , , , , , , , , ,

Milena Pennese

Estroversa, creativa, curiosa e passionale, credo nei progetti e nella passione che alimentano il gusto delle nuove sfide. Amo leggere, viaggiare, passeggiare in montagna e ascoltare buona musica. La mia più grande passione è la scrittura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading Facebook Comments ...