Bricheco

Pubblicato il 28 novembre 2017

Bricheco, a Milano il laboratorio di falegnameria sociale

A Milano, nel quartiere Isola, proprio fra i nuovi grattacieli fra Piazza Gae Aulenti, il Bosco Verticale e vicino a Porta Garibaldi è nato il laboratorio di falegnameria sociale Bricheco. Un luogo dove chi ha in mente un progetto di lavorazione del legno potrà realizzarlo personalmente magari anche grazie all’aiuto di mastri falegnami.

Da Bricheco il materiale utilizzato è totalmente di recupero e al suo interno è possibile trovare tutti i macchinari per la lavorazione e l’assemblaggio del legno: in questo modo non si sarà costretti ad acquistare strumenti che finirebbero dimenticati in qualche parte del solaio dopo averli utilizzati una sola volta. Non solo i macchinari saranno in comune, ma una delle regole principali di questo laboratorio è la collaborazione di tutti e che ognuno metta in comune con gli altri esperienza e saperi.

Bricheco informa che non ci sono fasce di età cui è proibito accedere al laboratorio e le persone che lo frequentano sono quanto di più eterogeneo si possa trovare: dal pensionato amante del bricolage al collezionista, allo studente che crea modellini per la discussione della propria tesi e persino bambini tra i 5 e i 9 anni. Per questi ultimi viene offerta la possibilità di partecipare a corsi appositi o ad attività propedeutiche con metodi montessoriani che permettono quindi ai piccoli artigiani la massima libertà in totale sicurezza.

Esiste una piccola quota associativa da pagare di 15 euro all’anno e serve per autofinanziare il laboratorio: chi utilizza i materiali (come colla, carta vetrata, gesso o altro) darà un piccolo contributo aggiuntivo per coprire i costi di quanto consumato.

Ci piace qui ricordare un simpatico acronimo che è diventato motto e scioglilingua del Bricheco: Vic Mal Pef Fap Spav. Nessuna preoccupazione, vi spieghiamo il suo significato:

Vic sta per Vista chiara (cioè lavorare sempre con luce ottima);

Mal per Mani libere (senza anelli e bracciali imbracciando solo lo strumento necessario);

Pef per Pezzo fermo (tenere saldamente con morsa o altro strumento il pezzo da lavorare);

Fap per Ferri a posto (rimettere sempre i ferri utilizzati al loro posto);

Spav per Spazzatura via (ognuno dia una mano a spazzare e pulire il posto alla fine del lavoro).

Se vogliamo quindi improvvisarci falegnami e magari aggiustare il tanto amato cavallo a dondolo, ora sappiamo dove poterci recare.

 

 

PengEUn: l'app che trova il lavoro e il Paese che fanno per te
Sgomberata Manus, ma l'Australia continuerà a respingere i migranti

Tags: , , , , , , , , ,

Milena Pennese

Estroversa, creativa, curiosa e passionale, credo nei progetti e nella passione che alimentano il gusto delle nuove sfide. Amo leggere, viaggiare, passeggiare in montagna e ascoltare buona musica. La mia più grande passione è la scrittura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading Facebook Comments ...