Pubblicato il 10 novembre 2017

“Welfare Community Manager” – Alma Mater e Aiccon insieme per l’alta formazione

Scadono l’8 gennaio 2018 le iscrizioni alla II Edizione del corso di alta formazione in “WELFARE COMMUNITY MANAGER. Culture, modelli imprenditoriali e progettazione di servizi sociali innovativi” attivato dall’Alma Mater Studiorum Università di Bologna in collaborazione con la propria Fondazione e Aiccon.
Riccardo Prandini,
Direttore Scuola di Scienze Politiche, sottolinea che:«Proponendo una riflessione teorica ed empirica sul passaggio da un welfare passivo a uno attivo, il Corso ha l’obiettivo di formare e specializzare esperti in grado di progettare un sistema di welfare plurale e reticolare (pubblico, privato e di terzo settore), capace di promuovere innovazioni culturali, economiche e organizzative per implementare nuovi servizi territoriali. Facendo riferimento a sperimentazioni già attive e in corso d’implementazione, si intende valorizzare e sostenere la cultura imprenditoriale del territorio, allo scopo di trasformare la singolarità degli stakeholder in una rete di progetti comuni e condivisi».

Il Welfare Community Manager opera in organizzazioni pubbliche, private o di terzo settore per prevedere e analizzare i nuovi bisogni sociali, disegnare e progettare soluzioni innovative condivise con una pluralità di attori, attivare servizi personalizzati e ritagliati su specifici problemi. Muovendosi con una visione imprenditoriale, è orientato ad attivare meccanismi di sostenibilità intercettando risorse esterne e alimentando collaborazioni. La figura professionale monitora, valuta e riesamina i programmi di welfare al fine di migliorarli costantemente e inoltre possiede una conoscenza specifica (giuridica, progettuale, manageriale) delle nuove modalità di finanziamento e gestione di soggetti ibridi pubblico-privati e delle loro partnership.

Il Corso, post-lauream, è a numero chiuso e prevede un numero minimo di 15 partecipanti e massimo di 40, individuati in base alla procedura di selezione. Le graduatorie saranno consultabili dal giorno 22 Gennaio 2018 sul sito www.unibo.it/Portale/Guida/StudentiOnline inserendo il nome utente e la password.

Oltre a studenti interessati ad operare nell’ambito dei servizi di welfare territoriale, il Corso si rivolge a quanti – nelle imprese sociali, nel Terzo settore, negli enti locali e nelle aziende for profit – svolgono funzioni di:
– progettazione, organizzazione e gestione dello sviluppo dei servizi sociali per il benessere della persona;
– formazione per operatori sociali, educatori, animatori sociali – direzione e gestione di imprese sociali impegnate nei servizi alla persona;
– Diversity Management e Corporate Social Responsibility.
Al termine del percorso formativo, i partecipanti avranno acquisito gli strumenti utili alla: comprensione innovativa delle trasformazioni nel welfare; conoscenza del nuovo regime istituzionale e dei mutamenti normativi in essere; progettazione e design di servizi personalizzati e co-prodotti; acquisizione delle tecniche di stakeholder engagement, di governo delle reti multi-attore e dei distretti sociali, di monitoraggio, valutazione e impatto sociale.

Requisiti di accesso sono le Lauree triennali  e Laurea magistrale e magistrale a ciclo unico cconseguite in determinate classi di riferimento (v. dettaglio). In base a una valutazione positiva della Commissione Giudicatrice potranno essere ammessi al percorso di selezione anche candidati in possesso di altre lauree in ambito umanistico, purché in presenza di un curriculum vitae et studiorum che documenti una qualificata competenza nelle materie oggetto del corso. Si precisa che tali requisiti dovranno essere posseduti alla scadenza delle immatricolazioni, ossia al 5 febbraio 2018. È consentita la partecipazione di uditori il cui numero non può comunque essere superiore al 20% degli studenti iscritti. Qeusti ultimi non sosterranno l’esame finale, non avranno obbligo di frequenza, non acquisiranno crediti formativi. La segreteria didattica rilascerà solo un attestato di frequenza che riporterà le ore effettivamente svolte.

La frequenza è obbligatoria e la percentuale di frequenza minima è del 70%. L’attestazione della positiva conclusione del Corso e il rilascio dei 16 CFU sono condizionati:
a) al pagamento dell’intera quota di iscrizione;
b) al raggiungimento della percentuale minima di frequenza pari al 70% delle attività d’aula;
c) al superamento della prova finale.
Il corso si sviluppa in 60 ore di lezione in aula un fine settimana al mese (venerdì 9:00-13:00 e 14:00-19:00; sabato 9:00-14:00) da marzo a maggio 2018 e, sotto la direzione del prof. Riccardo Prandini si terrà a Bologna presso la sede della Scuola di Scienze politiche (Palazzo Hercolani, Strada Maggiore 45).

La prova finale si intende superata con il raggiungimento di almeno 18 punti su 30. Eventuali esami o prove intermedie svolte durante il corso, al termine di singoli moduli o insegnamenti, non saranno verbalizzati singolarmente ma saranno comunque tenuti in considerazione dalla Commissione giudicatrice come elementi di valutazione nella prova finale.

Si precisa che le procedure di iscrizione alla selezione sono distinte a seconda che la laurea sia stata conseguita all’estero o in Italia, nel qual caso la documentazione dovrà pervenire entro il 8 Gennaio 2018 per entrambi i casi (v. bando artt. 3 e 4).

Il corso prevede una quota di iscrizione pari a 1.500,00 (millecinquecento) Euro per gli studenti del Corso e di 1.000,00 (mille) Euro per gli uditori da pagare in un’unica rata al momento dell’immatricolazione (v. procedure bando art. 10).

Le informazioni di carattere scientifico e didattico potranno essere richieste alla segreteria didattica del corso (Scuola di Scienze Politiche, sede di Bologna, Strada Maggiore 45, e-mail riccardo.prandini@unibo.it); quelle di carattere amministrativo all’Ufficio Master, via, San Giacomo 7 – 40126 Bologna Tel +390512098140 – Fax +390512098039 – Email master@unibo.it Giorni e orari di apertura al pubblico dell’Ufficio Master: Lunedì, Martedì, Mercoledì e Venerdì dalle 09,00 alle 11,15 Martedì e Giovedì dalle 14,30 alle 15,30.

YEPP Porta Palazzo. Migliorare il proprio quartiere e sé stessi
Crowdfunding: i 13 progetti scelti da Banca Etica

Tags: , , , , , , , , , , , , ,

Maria Pia Rana

Responsabile delle sezioni: Avvisi e Bandi e Offerta formativa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading Facebook Comments ...