carta-africana

Pubblicato il 21 ottobre 2017

Entra in vigore la Carta africana dei diritti dell’uomo e dei popoli

21 ottobre 1986 – Entra in vigore la Carta africana dei diritti dell’uomo e dei popoli voluta dall’Organizzazione dell’Unità Africana (OUA) che ne riconosce i diritti umani, civili, politici, economici e sociali. Nello specifico si tratta della prima convenzione internazionale che afferma in Africa il diritto all’uguaglianza di tutti i popoli, il diritto all’autodeterminazione, il diritto di proprietà delle proprie risorse naturali, il diritto allo sviluppo, il diritto ad un ambiente sano.

La Carta africana è anche il  primo strumento di diritto internazionale legalmente vincolante a collegare espressamente diritti e doveri. Sancisce, tra gli altri, i doveri dell’individuo verso la famiglia, la società e la comunità internazionale, il dovere di non discriminare, il dovere di mantenere i genitori in caso di bisogno, il dovere di lavorare al meglio delle proprie capacità e competenze, il dovere di preservare e rafforzare i valori positivi della cultura africana.

Nasce Emilie Schindler, insieme ad Oskar Schindler salvò 1.200 ebrei
Il degrado, primo passo verso la cultura del territorio

Tags: , , , , , ,

Info

Redazione

Felicità Pubblica è un portale che si occupa di economia civile a 360 gradi e che consente di essere sempre aggiornati, approfondire una serie di tematiche di settore e cogliere le migliori opportunità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading Facebook Comments ...