Portale di economia civile e Terzo Settore

“Master in Europrogettazione – BEEurope” per favorire l’internazionalizzazione del Terzo Settore

16

La I Edizione del MASTER in Europrogettazione Opportunità e strumenti per lavorare e innovare nel Terzo Settore e nell’Economia Civile avrà inizio il 27 ottobre 2017.

Organizzato da Fondazione Triulza e Progetto Innovo in partnership con Fondazione Cariplo, l’obiettivo è quello di formare figure professionali in materia di progettazione comunitaria a favore delle organizzazioni del Terzo Settore e dell’Economia Civile per soddisfare l’esigenza di affrontare le nuove e sempre più crescenti richieste sociali con fondi pubblici e locali ormai insufficienti.
Parliamo di una delle iniziative promosse nell’ambito del progetto “BEEurope: Bet on European Energies utile a sostenere le organizzazioni del Terzo Settore alla partecipazione alle principali call europee sviluppando partnership efficaci e costruendo progetti sociali quanto più innovativi possibili.

Il Master, che rappresenta un’occasione per intraprendere un percorso formativo concreto, orientato alla scrittura di progetti reali con la possibilità di ricevere un rimborso a fronte dei progetti presentati, ha obiettivi ben precisi: offrire ai partecipanti la possibilità di conoscere il sistema dei finanziamenti europei e nazionali per il Terzo Settore e l’economia civile; acquisire un approccio alla materia; confrontarsi con professionisti del settore apprendendo le principali metodologie di lavoro e tecniche inerenti lo sviluppo e la gestione di progetti; conoscere il ciclo di vita di un progetto (dalla valutazione dell’idea progettuale, all’individuazione del programma/strumento di finanziamento più adeguato, all’impostazione e predisposizione della proposta, fino alla gestione del progetto finanziato).

Il programma formativo, poi, sarà composto da 60 ore di didattica frontale (5 ore al giorno per 1 giorno al mese) erogate da professionisti senior nel campo dell’euro progettazione; seguono laboratori di progettazione realizzati in team che si svolgeranno nelle aule di co-working messe a disposizione presso Cascina Triulza; incontri con esponenti del Terzo Settore per la presentazione di casi di successo e con professionisti attivi nel settore dell’europrogettazione che porteranno la loro esperienza, e casi studio concreti e analisi di casi di eccellenza realizzati in Europa. Si prevede anche la realizzazione di un Project work in team, sotto la supervisione di tutor senior. A conclusione del percorso in aula verrà rilasciato un certificato di partecipazione che prevede una presenza ad almeno il 75% delle ore di didattica previste pari a un impegno previsto di 1 giorno a settimana da fine Ottobre 2017 a Gennaio 2018 e il superamento della verifica finale.

Destinatari dell’intervento saranno:
 – neo laureati e laureati triennalisti interessati ad acquisire competenze in europrogettazione;
 – giovani professionisti intenzionati ad operare nel campo della consulenza a favore di organizzazioni della società civile nel settore dell’europrogettazione;
 – operatori in possesso di laurea triennale o specialistica, già inseriti nel mondo del lavoro che vogliano migliorare le proprie competenze;
 – enti pubblici o privati interessati a far acquisire alle proprie risorse, competenze in europrogettazione al fine di avviare o rendere più efficace la propria azione nell’ambito dei programmi europei. Tra i requisiti richiesti si prevedono competenze informatiche (pacchetto Office e buona capacità di ricerca e navigazione in internet) e la lingua inglese (B2).

Al termine del percorso i partecipanti saranno in grado di seguire l’intero processo di ideazione, sviluppo, predisposizione candidatura e gestione di progetti internazionali che potranno trovare sbocchi professionali:
1. nell’ambito della consulenza e dell’autoimprenditorialità;
2. all’interno di realtà del Terzo Settore e dell’economia civile;
3. nell’ambito del team di europrogettisti di Fondazione Triulza per offrire alle organizzazioni del Terzo Settore servizi di accompagnamento per seguire tutte le fasi dell’europrogettazione.

L’approccio proposto durante il corso sarà caratterizzato da una componente fortemente operativa, concreta, laboratoriale ed esperienziale, in modo da consentire ai corsisti di verificare e applicare, attraverso il confronto con professionisti del settore e con l’ausilio di casi concreti, gli assunti teorici e gli strumenti di lavoro trasmessi durante la formazione in aula. Durante le lezioni verranno utilizzati strumenti e tecniche tipiche dell’europrogettazione con i quali si chiederà agli studenti di familiarizzare attraverso laboratori, elaborati e progetti.

Il corso prevede momenti di verifica dell’apprendimento in itinere, (test a risposta multipla e/o a risposta aperta) e un esame finale consistente in un colloquio orale individuale. Agli studenti sarà richiesto di predisporre un Project work in risposta ad un bando pubblicato. Il lavoro dovrà essere svolto in team e presentato singolarmente in sede d’esame.  Agli studenti sarà inoltre richiesto settimanalmente di approfondire gli argomenti proposti durante le lezioni frontali.

LEARNING BY DOING: I partecipanti potranno continuare l’iter formativo candidandosi alla Fase 2, che prevede un percorso di affinamento delle competenze attraverso la formula “Learning by doing”. I soggetti selezionati avranno l’opportunità di lavorare, in collaborazione con un tutor senior, alla predisposizione di progetti reali di candidature in risposta a bandi, operando su progettualità proposte da realtà del terzo settore individuate da Fondazione Triulza. A ciascun partecipante sarà garantita la scrittura di almeno 1 progetto, fino a un massimo di tre nel corso del 2018, con un rimborso spese di € 400 per progetto presentato. A fine percorso, inoltre, sarà possibile essere inseriti nel Team di europrogettisti attraverso cui Fondazione Triulza offrirà i servizi di europrogettazione alle organizzazioni del Terzo Settore. Questa fase sarà accessibile esclusivamente a soggetti non inseriti in realtà lavorative o a tutti coloro interessati ad avviare un’attività professionale in ambito di europrogettazione. Criteri di selezione per l’accesso alla Fase 2: • risultati ottenuti durante fase 1; • conoscenze linguistiche verificate attraverso test (livello B2).

Per partecipare al master è prevista:
– una quota di partecipazione ordinaria di 2.000 euro più IVA; 
– per i fondatori di Fondazione Triulza, abbiamo una quota agevolata di  1.700 euro più IVA;
 – per neo laureati una quota di partecipazione agevolata di 1.700 euro più IVA (laurea triennale conseguita dopo il 01/05/2015).

Le candidature devono pervenire entro il 13 ottobre 2017 ed è previsto un colloquio conoscitivo.

Per informazioni bisognerà contattare Marta Visca – coordinatrice master: martavisca@progettoinnovo.it; Alessandra Mambriani – responsabile marketing Fondazione Triulza: – marketing@fondazionetriulza.org – tel. 02 39297777.

Per iscriversi, basta inviare il proprio curriculum via mail a: segreteria@fondazionetriulza.org. Il master avrà luogo presso Cascina Triulza, nell’ex area Expo Milano 2015 (fermata metro Rho Fiera Milano).

Professione welfare: flessibilità, concretezza, network
Progettare Cultura Arte, design, imprese culturali - Master XI edizione

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Loading Facebook Comments ...