Portale di economia civile e Terzo Settore

Viaggi gay friendly: Babaiola punta sul crowdfunding

13

Viaggiare apre la mente, il cuore, ci consente di confrontarci con noi stessi e con gli altri, insomma ci rende migliori. Eppure capita ancora, nonostante ormai siamo nel 2017, di dover fare i conti con la chiusura mentale e l’ignoranza di chi, al contrario, sembra quasi aver paura del “diverso”. Ne ho parlato nelle scorse settimane in un editoriale (leggi l’articolo) in occasione dello spiacevole episodio della coppia gay rifiutata da una struttura turistica, e oggi torno a farlo per presentare invece un’iniziativa davvero interessante. Una di quelle iniziative di cui se non ce ne fosse bisogno, il mondo sarebbe un posto migliore in cui vivere, ma ahimè non è così e allora ben vengano.

Si tratta di Babaiola (in sardo coccinella) una piattaforma ideata da tre giovani sardi e dedicata al turismo gay friendly. Una sorta di Tripadvisor e Booking combinati, in cui le coppie omosessuali possono trovare consigli, racconti e offerte per vivere al meglio la propria vacanza, senza il timore di non poter essere se stessi. Il motore di ricerca, che è già online, ha deciso ora di puntare sul crowdfunding per ampliare i servizi e per farlo si è affidato al sito Crowdfundme, pubblicando una campagna in scadenza tra poco meno di un mese.

Di seguito vi proponiamo la descrizione del progetto.

Descrizione

Babaiola è la community di viaggiatori LGBT dove pianificare la vacanza e confrontarsi con gli oltre 19mila viaggiatori LGBT già iscritti, provenienti da tutto il mondo. Sulla piattaforma gli iscritti trovano informazioni affidabili e sempre aggiornate su hotel, locali, pub gayfriendly ed eventi LGBT tra oltre 100 destinazioni in tutto il mondo.

Grazie al nostro algoritmo proprietario raccogliamo e analizziamo in modo totalmente automatizzato contenuti da centinaia di fonti di informazioni di qualità come blog LGBT, Social Network e database a cui abbiamo accesso. Le informazioni raccolte vengono poi analizzate e filtrate dalla nostra redazione per offrire agli utenti contenuti organizzati e precisi, che altrimenti avrebbero potuto raccogliere solo dopo ore di ricerca su internet.

Con queste informazioni, gli utenti di Babaiola possono organizzarsi il proprio viaggio scegliendo le destinazioni e le attrazioni che loro preferiscono. Grazie agli accordi con alcune aziende leader del mercato turistico, gli utenti possono usufruire di promozioni speciali per hotel, voli e pacchetti turistici, presentate all’interno del nostro sito.

Babaiola è anche una vivissima comunità, ricca di interazioni: sulla nostra piattaforma gli utenti cercano nuovi compagni di viaggio, si scambiano consigli, mettono a confronto le loro esperienze e contribuiscono alla crescita della community. Una chat real-time rende la comunicazione molto più fluida.

Grazie all’energia della community e al valore dei contenuti presenti nella piattaforma, Babaiola è oggi un punto di riferimento della comunità LGBT per il comparto turistico online e offline. Abbiamo siglato numerosi accordi di collaborazione, tra cui uno molto importante con Alpitour dal valore di €30.000,00 più commissioni sulle vendite, che prevede una nostra consulenza di business intelligence e la sponsorizzazione di prodotti Alpitour dedicati al mondo LGBT.

Babaiola SRL si è costituita a febbraio 2016, nello stesso anno siamo stati selezionati per il programma LUISS Enlabs. Terminato il programma, abbiamo cominciato a collaborare con GrowITup, società che mette in contatto startup innovative con imprese. A Dicembre 2016 siamo stati selezionati tra oltre 2 mila startup di tutto il mondo per il programma internazionale Start-Up Chile, a cui stiamo tutt’ora partecipando, che ci permetterà di ampliare il nostro business in tutto il Sud America.

Perché investire

Babaiola è una società giovane, ma già solida e in rapida crescita: il nostro modello di business è già stato validato e infatti stiamo già producendo ricavi.
Alcuni investitori importanti hanno già creduto in noi: abbiamo raccolto €110.000 nel nostro primo fundraising in Italia e €35.000,00 sono stati investiti da Start-Up Chile.

Babaiola fattura autonomamente e ha già validato il proprio modello di business

  • L’obiettivo è quello di diventare i leader mondiali per il turismo LGBT
  • La piattaforma babaiola.com, grazie al suo algoritmo proprietario, ha una tecnologia unica sul mercato, che ci permette di scalare rapidamente su più mercati senza costi esosi
  • Babaiola è già oggi il punto di riferimento in Italia per il mercato turistico LGBT e la nostra struttura organizzativa è pronta a raggiungere nuovi mercati
  • La nicchia nella quale operiamo è nuova ed in forte espansione, nel 2016 ha raggiunto il valore di €96B in Europa, con un tasso di crescita del 29% rispetto al 2015
  • Siamo stati selezionati da 2 importanti programmi di accelerazione come LUISS EnLabs e Start-up Chile (Gennaio 17).

Come investiremo i capitali raccolti

Babaiola ha deciso di raccogliere capitale fino ad un massimo di € 300.000. Investiremo quanto raccolto per ampliare il team, migliorare e rendere sempre più competitivo il prodotto e sviluppare ancora di più la nostra user-base: l’obiettivo è superare i 400.000 utenti entro 12 mesi dalla sottoscrizione dell’aumento di capitale.

Ricerca e Sviluppo:

Sarà destinato il 10% del capitale per sviluppare un back-office dedicato alle strutture turistiche per pianificare campagne marketing all’interno di Babaiola. Realizzare e rilasciare un app mobile per iOS e Android, con funzionalità aggiuntive rispetto al sito: come album di foto personali e possibilità di inserire contenuti generati dagli utenti che andranno ad arricchire le informazioni per la community. Rilasceremo una nuova versione del nostro algoritmo proprietario di raccolta e analisi dati, con l’obiettivo di aumentare  ancora la qualità delle informazioni e permetterci di offrire contenuti sempre più aggiornati.

Marketing e Comunicazione:

Sarà dedicato il 54% del capitale, per investimenti in marketing diretti verso l’Italia, la Spagna e il Regno Unito: sono i paesi più rappresentati tra i nostri utenti e vogliamo rafforzarci ulteriormente prima di sviluppare altri mercati.

La strategia prevede:

  • Campagne online di acquisizione utenti sui Social Network come Facebook, Twitter e Instagram, sui principali motori di ricerca come Google e Bing, e sui Social Network di incontri LGBT come PlanetRomeo, Growlr e Grindr.
  • Campagne di acquisizione offline attraverso la partecipazione e sponsorizzazione della piattaforma Babaiola, nei principali eventi per la comunità LGBT. Ad esempio, la nostra partecipazione nel 2016, al Gay Pride Roma con un carro allegorico dedicato a Babaiola, che ha ospitato importanti esponenti della comunità LGBT e che ci ha permesso di iniziare fruttuose collaborazioni che continuano tuttora. Gli eventi verranno selezionati tramite l’algoritmo e verificati dal nostro reparto marketing.
  • Campagna di posizionamento come società di riferimento per i viaggi LGBT attraverso il prosieguo delle collaborazioni con i diversi quotidiani/riviste online nazionali con cui attualmente lavoriamo, tra cui Ansa.it, Vanity Fair, Corriere della Sera, Rolling Stones, DireGiovani, Urban Post, Metro, Pianeta Gay, Gayburg, Repubblica.

Team:

Sarà dedicato il 36% del capitale per integrare 5 figure: due sales account dedicati allo sviluppo commerciale in Spagna e UK, due sviluppatori (1 front-end ed 1 mobile) e un UX designer. Oltre ai costi di assunzione e i compensi per nuovi assunti e gli attuali lavoratori, vanno aggiunte spese di affitto ufficio, rimborsi e cancelleria.

Il fundraising, il tempo e gli investimenti che non vogliamo fare
La raccolta fondi ha 2200 anni

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Loading Facebook Comments ...