Nasce la Croce Rossa

Pubblicato il 22 agosto 2017

Nasce la Croce Rossa, si gettano le prime basi della storia del Diritto Internazionale Umanitario

22 agosto 1864 – Con l’adozione della prima “Convenzione di Ginevra per il miglioramento della sorte dei feriti in campagna” nasce ufficialmente la Croce Rossa. Il documento viene firmato da 16 Stati europei, è composto da 10 articoli e garantisce neutralità e protezione alle ambulanze e agli ospedali militari nonché al personale sanitario. La croce rossa su sfondo bianco viene adottata come simbolo di neutralità riconosciuto a livello internazionale ma non ha alcun significato religioso, la scelta viene fatta invertendo i colori della bandiera svizzera, come omaggio al Paese ospitante.

L’aspetto più importante della Convenzione è la sua regola fondamentale: “I militari feriti o malati saranno raccolti e curati, a qualunque nazione appartengano”. In questo modo, viene riconosciuta la dignità della persona umana e la neutralità del ferito di guerra e si gettano basi importanti nella storia del Diritto Internazionale Umanitario.

Giornata internazionale contro la schiavitù
Il furto della Gioconda al Louvre

Tags: , , , , , ,

Info

Redazione

Felicità Pubblica è un portale che si occupa di economia civile a 360 gradi e che consente di essere sempre aggiornati, approfondire una serie di tematiche di settore e cogliere le migliori opportunità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading Facebook Comments ...