Portale di economia civile e Terzo Settore

Tutto pronto per il Milano Rally Show

13

Milano scalda i motori per accogliere un grande evento, il primo nel suo genere organizzato nel capoluogo lombardo. Si tratta del Milano Rally Show, la manifestazione dedicata agli appassionati di motori e non solo, che il primo fine settimana di agosto animerà diversi luoghi della città, offrendo al pubblico una lunga serie di eventi di intrattenimento.

Per conoscere meglio il ricco programma dell’evento abbiamo rivolto qualche domanda all’amministratore unico del Milano Rally Show, Beniamino Lo Presti.

 

Come nasce il Milano Rally Show?

Il Milano Rally Show nasce da un’idea formulata da me e dal vicepresidente della Regione Lombardia, Fabrizio Sala, durante lo svolgimento dell’evento Monza Rally Show nel dicembre dell’anno scorso. Osservando come a Milano mancasse un evento motoristico di rilievo nonostante le bellezze della città e l’efficienza organizzativa del capoluogo lombardo, ci siamo detti: ma perché non facciamo in modo che Milano abbia un evento motoristico di particolare pregio e rilievo? Da lì ha iniziato a conformarsi in modo compiuto l’idea, approdando nel mese di febbraio all’inizio della fase organizzativa.

Chi lo promuove?

Il Milano Rally Show vede protagonisti vari soggetti: la Regione Lombardia e il Comune di Milano, in veste di Istituzioni Patrocinanti, senza la cui adesione convinta e propositiva l’evento non avrebbe avuto mai alcuna possibilità di realizzarsi; Arexpo S.p.A., la società che è proprietaria dell’area dove si è svolta l’esposizione universale Expo 2015, l’Automobile Club di Milano, ACI Italia per il tramite di ACI STORICO, così come rilevanti e significativi sponsor, ILCENTRO di Arese, il Gruppo BRACCO, PIRELLI S.p.A.

RDS 100% Grandi Successi esercita l’esclusivo ruolo di media partner, mentre Sport Italia trasmetterà il 5 agosto la diretta televisiva del Master Show in Arexpo, dalle 21:30 alle 23.30

Quando e in quali luoghi si svolgerà il Milano Rally Show?

L’evento si svolgerà il 4 e il 5 agosto 2017 e le location che sono state coinvolte sono Piazza Castello, il Parco Experience e LAPISTA attigua a ILCENTRO di Arese, nell’area dove sorgeva l’Alfa Romeo.

Questa è anche un’occasione per valorizzare la vocazione turistica della città di Milano, considerando anche il periodo estivo.

Sicuramente. La data dell’evento è stata individuata in base alla seguente considerazione: Milano è una città che registra un costante incremento di flussi turistici, una città di grande attrattività. E ciò non solo per gli italiani, bensì anche per il turismo estero. In quel periodo non si era mai pensato di inserire tra le innumerevoli attività di intrattenimento un’iniziativa siffatta. Ecco perché si è deciso di valorizzare la data del 4 e 5 agosto, con l’obiettivo di coinvolgere in modo significativo i turisti e tutti coloro i quali si troveranno ancora a Milano.

Chi parteciperà al Milano Rally Show?

Il numero dei partecipanti è limitato a 60 equipaggi suddivisi in 40 auto moderne e 20 auto storiche. Tra le auto moderne, la componente preponderante sarà costituita dalle WRC e dalle R5. Tra le storiche, invece, prevarranno i marchi Porsche, Lancia 037 e Lancia Delta.

Da dove vengono gli equipaggi?

Provengono da tutta Italia, anche se la maggior parte arriverà dal Nord Italia. Abbiamo però avuto conferma della presenza anche di un equipaggio americano e di uno francese.

Ci sono poi una serie di eventi collaterali, quali sono i principali?

Tutti gli eventi di intrattenimento avranno come sede l’area ex Expo. I principali di contenuto motoristico sono: due evoluti simulatori di Formula Uno, i test drive con quattro Ferrari, il drifting, una scuola di Go Kart per bambini, una pista di Go Kart per adulti, i Dragster e le American Cars. In ambito di entertainment, invece, avremo i più rappresentativi atleti dell’Associazione Calisthenics Milan, finalisti di Italia’s Got Talent.

Spazio anche alla prevenzione, in che modo?  

Ci onora la presenza del Gruppo Bracco e del Centro Diagnostico Italiano, con postazioni mediche sia in Piazza Castello che nel Parco Experience, al fine di erogare servizi di screening e di accertamento sanitario gratuito. Abbiamo deciso di offrire anche agli equipaggi un’analisi scientifica completa su quale sia la reazione dell’organismo durante una gara, così come gli stessi avranno la possibilità di effettuare dei test, quali quello dell’Epatite C, di semplice ed immediata esecuzione, sovente sottovalutato e trascurato.

Un appello per il pubblico: perché partecipare al Milano Rally Show?

Atteso che non è previsto il pagamento di alcun biglietto di ingresso, essendo l’accesso gratuito a tutte le aree del Milano Rally Show, la partecipazione estesa del pubblico sarà favorita anche dalla natura del format: ci siamo prodigati nel coniugare le plurime esigenze degli spettatori, coinvolgendo non soltanto coloro che nutrono una passione intensa per le competizioni automobilistiche, ma anche chi è attratto dalle diverse manifestazioni dell’entertainment; e lo si è conseguito attraverso la creazione di un vero e proprio evento diversificato e complesso che vede la presenza di vari momenti a latere, integrativi rispetto al Rally. Vieppiù, il pubblico avrà la possibilità di godere di scenari di particolare fascino e bellezza.

Siamo alla vigilia del primo Milano Rally Show, pensate già a una seconda edizione?

Certamente sì. Vi è l’impegno assunto in conferenza stampa dai principali organismi istituzionali, la Regione Lombardia, il Comune di Milano ed Arexpo S.p.A., a far sì che questo evento si qualifichi come una manifestazione annuale e ricorrente, iconica e rappresentativa della grande città di Milano.

L’intervista è stata realizzata con il contributo di Milano Rally Show Srl.

Demenze: i nove punti per prevenirle
Carenza di cibo e impatto ambientale: così la scienza può aiutarci

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Loading Facebook Comments ...