Pubblicato il 17 luglio 2017

Imprese sociali ed Executive Master in Social Entrepreneurship: IV^ Edizione

A circa un anno dalla precedente edizione, Altis – Alta Scuola Impresa e Società – dell’Università Cattolica del Sacro Cuore in collaborazione con Human Foundation ripropone la IV^ Edizione dell’Executive Master in Social Entrepreneurship (EMSE)

Ancora una volta parliamo di un master di I° livello rivolto a un target ben preciso che opera nel terzo settore e che risponde a esigenze di formazione manageriale per poter operare in modo efficace, funzionale e produttiva nelle imprese sociali, nel non profit, nelle cooperative, associazioni e ONG in Italia e all’estero. In particolare, il target di riferimento è costituito da:

  • Imprenditori, manager e professionisti già operanti in imprese profit e non profit destinati ad assumere in futuro un ruolo rilevante all’interno delle imprese sociali
  • Imprenditori e manager di imprese profit che intendono sviluppare rilevanti iniziative di CSR in collaborazione con imprese sociali
  • Giovani ad alto potenziale da formare in vista di successivi passaggi generazionali
  • Professionisti consulenti che operano nelle organizzazioni del Terzo settore

Come requisiti di ammissione, sarà necessario il Titolo di laurea triennale o magistrale (o titolo straniero equipollente) di qualsiasi facoltà. Possono essere ammessi anche candidati non laureati qualora abbiano maturato esperienze professionali nel Terzo settore che, al termine del master, acquisiranno un attestato di partecipazione in qualità di uditori.

Va sottolineato che nelle prime tre edizioni dell’EMSE sono stati formati 69 imprenditori, manager e operatori raggiungendo oltre 55 realtà del no profit elargendo 111.500 euro di contributi allo studio. Questi i numeri che contraddistinguono l’iniziativa che innanzitutto andrà a sviluppare competenze per progettare e realizzare strategie di innovazione, sviluppo e rinnovamento; per analizzare e migliorare le condizioni di sostenibilità economica dell’impresa sociale; per potenziare l’efficienza e l’efficacia degli strumenti di gestione e controllo dei servizi erogati; per selezionare e utilizzare le fonti di finanziamento e gli strumenti finanziari tradizionali e innovativi; per sviluppare il capitale umano e la leadership tramite un’efficace gestione del personale e quindi per valutare l’impatto sociale delle attività svolte.
Inoltre si contraddistingue per:

Contenuti innovativi e concretezza: si affronteranno i principali temi di sviluppo, gestione e cambiamento delle imprese sociali, privilegiando, tramite il confronto con best practice in Italia e all’estero, le esperienze innovative e le problematiche reali legate alla vita delle organizzazioni. Per completare il percorso formativo si prevede la realizzazione di un project work per lo sviluppo della propria impresa sociale realizzato con il supporto di un tutor aziendale.

Confronto con altri imprenditori del settore + networking: parliamo di una pregevole opportunità di incontrare imprese e altri colleghi imprenditori del mondo profit e non profit, magari per sviluppare insieme idee di impresa e progetti sociali innovativi sia a livello nazionale che internazionale oltre che beneficiare di utili confronti e scambio di esperienze. per il networking si prevedono incontri serali in cui, con esperti e personalità di spicco, si favoriranno occasioni di condivisione e di crescita.

Flessibilità e compatibilità con il lavoro: il percorso è stato formulato in modalità integrata ossia “3 giornate d’aula per ogni modulo + formazione a distanza su piattaforma web dedicata” per venire incontro alle esigenze lavorative dei partecipanti.

Docenza di alto profilo: infatti la faculty è composta da professori universitari, professionisti di eccellenza e testimoni aziendali con consolidata esperienza all’interno del settore non profit.

Dialogo con esperti del settore: durante le lezioni in presenza saranno organizzati momenti culturali e di approfondimento con personalità di spicco del mondo istituzionale e dell’impresa profit e non profit.

Il programma del percorso, che prevede l’avvio delle attività il 16 novembre 2017 per un periodo di 12 mesi sino al al 30 novembre 2018, sarà articolato come segue:

  1. Fase iniziale – Giornata di apertura e 2 giornate d’aula, di 8 ore ciascuna, da giovedì a sabato
  2. Lezioni in aula – 9 week-end di 3 giorni (giovedì, venerdì e sabato), a Milano, ogni 4-5 settimane
  3. Formazione a distanza su piattaforma web dedicata, da effettuarsi tra un modulo e l’altro
  4. Fase conclusiva presentazione e discussione del Project Work e cerimonia di consegna dei diplomi. Il PW consisterà nella realizzazione di un Business plan relativo a un progetto di sviluppo e/o di miglioramento dell’organizzazione ove opera il partecipante o, eventualmente, di un’altra organizzazione concordata con la Direzione del Master. Si precisa che tale attività inizia e si sviluppa nel corso dell’intero programma di Master, durante il quale ogni partecipate sarà chiamato a mettere in pratica nella propria organizzazione quanto appreso nelle giornate di aula e nella formazione on-line.

La scadenza per la presentazione delle domande di ammissione è il 16 ottobre 2017 e i candidati, che vorranno partecipare, dovranno redigere e inviare la domanda di ammissione on-line attraverso il portale ammissione allegando la documentazione richiesta. Segnaliamo che dopo la valutazione delle domande pervenute, i candidati ritenuti idonei potranno partecipare alla fase di selezione sostenendo un colloquio di tipo motivazionale, da svolgere presso la sede di ALTIS, o via telefono.

La quota di partecipazione al master è di € 7.000 (IVA esente), da saldare in più tranche, nel senso che la prima di € 1.000 andrà pagata entro 5 giorni dalla conferma dell’immatricolazione (non oltre il 16 ottobre 2017); la seconda di € 2.000 entro il 15 dicembre 2017, la terza di € 2.000 entro il 28 febbraio 2018 e il saldo entro il 30 aprile 2018.
Segnaliamo che si prevedono riduzioni di € 2.000 per le domande di ammissione pervenute entro lunedì 24 luglio e di € 1.000 per quelle pervenute entro il 31 agosto 2017.
Inoltre, sono disponibili i seguenti contributi allo studio:
BNL Gruppo BNP Paribas mette a disposizione 2 contributi allo studio del valore di € 7.000 ciascuno da richiedere entro il 25 settembre 2017;
– Coesia mette a disposizione 1 contributo allo studio del valore di € 3.500. Inviare una mail, indicando nell’oggetto BANDO COESIA 2017 contenente: curriculum vitae, una lettera di motivazione (massimo 1 pagina), copia di un documento d’identità in corso di validità e ISEE 2016 a segreteria@humanfoundation.it;
 – femS3 mette a disposizione 2 contributi allo studio del valore di € 3.500 ciascuno da richiedere sempre entro 25 settembre 2017 al Coordinamento (eleonora.montanari@unicatt.it);
 – UBI Banca mette a disposizione 1 contributo allo studio del valore di € 7.000. Per maggiori informazioni: f.panunzi@humanfoudation.it.
Per informazioni sul Master contattare Eleonora Montanari allo +39 02 7234 5178 – emse@unicatt.it.

"No estoy sola", un'app contro gli stupri e le aggressioni sulle donne
Botero, maestro dei volumi

Tags: , , , , , , , , , , , ,

Maria Pia Rana

Responsabile delle sezioni: Avvisi e Bandi e Offerta formativa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading Facebook Comments ...