Portale di economia civile e Terzo Settore

Just Eat e i gusti culinari degli italiani: ecco la mappa

20

Difficile non aver mai almeno sentito parlare di Just Eat (qui il sito), il leader del mercato del cibo a domicilio presente in tantissimi esercizi del nostro Paese dal 2011. La novità è che recentemente il colosso della gastronomia ha pubblicato una cartina contenente informazioni sugli alimenti ordinati da casa in 18 città italiane. Informazioni di una certa rilevanza che servono a spiegarci quanto il food delivery stia incidendo in maniera profonda sulle preferenze e i giusti degli italiani.

Ciò che emerge da subito con estrema chiarezza è la tendenza dei consumatori a sperimentare novità in fatto di cibo: la pizza, naturalmente, resta la regina incontrastata ma, dopo la cucina giapponese, quella cinese e quella italiana, si impongono la cucina indiana, quella greca, dolci e gelati non solo di tradizione italiana ma a vocazione più internazionale.

Osservando la mappa, noteremo come a Milano imperano il cibo giapponese e gli hamburger, mentre a Roma – decisamente più tradizionalista – la cucina italiana mantiene il primato condiviso con quella cinese. Napoli ha sempre la caratteristica di sorprendere: si contatta Just Eat per ordinare panini particolari e dolci. Palermo opta per pollo e gelato mentre a Bari è molto amata la cucina greca.

Se poi ci spostiamo a Cagliari notiamo una preferenza per il cibo mediorientale, mentre i genovesi chiedono a Just Eat soprattutto cibo messicano. Bologna si aggiudica il primato della cucina italiana, coerentemente anche con la sua antichissima e autoctona tradizione a carattere locale.

Forse per merito anche dei numerosi programmi televisivi, l’italiano medio è molto interessato anche alle specialità regionali lontane dal proprio luogo di residenza e si evidenzia una certa diffusione dello street food.

Così capita che i siciliani chiedano a Just Eat il ragù bolognese, i cagliaritani il pesto alla genovese, i veneziani le orecchiette con le cime di rapa e così via. Effettivamente la cucina italiana è praticamente buona ovunque e, per chi non può viaggiare frequentemente ma non vuole rinunciare a sperimentare le infinite possibilità che offre la nostra tradizione, Just Eat è la soluzione più azzeccata.

mappa cibo Just Eat
mappa cibo Just Eat
Airbnb lancia la piattaforma Open Homes per accogliere i rifugiati
Presto al via il Social World Film Festival: raccontare storie all'insegna del cambiamento

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Loading Facebook Comments ...