Portale di economia civile e Terzo Settore

People raising: le responsabilità nella gestione dei volontari

102

Dopo due articoli sulla gestione dei volontari, qualche ultimo suggerimento per chi ha responsabilità di gestire un gruppo di volontari e alcune riflessioni sul people raising.

  • Se avete pochi volontari, fateli lavorare nelle aree davvero importanti dell’associazioni: segreteria, comunicazione, raccolta fondi, pubbliche relazioni o altro. Il settore comunicazione è davvero fondamentale!
  • La programmazione è uno dei pilastri della gestione di un’associazione. Programmare azioni a sei, dodici o diciotto mesi può essere molto utile;
  • Fissate sempre degli obiettivi: cosa vogliamo fare quest’anno, come e quando;
  • I volontari saranno in grado di risolvere i problemi più velocemente quando avranno competenze diverse;
  • I volontari avranno bisogno di pause. Se sono sempre gli stessi a fare tutto, qualcosa nella gestione non funziona;
  • I volontari devono poter prendere iniziative. Non abbiate paura di delegare;
  • Premiate i volontari. La ricompensa deve presentarsi sia sotto forma di sviluppo e implementazione delle loro competenze (per esempio, un corso di formazione) sia nel saldare maggiormente i rapporti tra di loro: una gita insieme, un pranzo, cena, cinema o altro;
  • Per finire, ricordatevi di dire “grazie” ai vostri volontari. È una parola semplice che può dare grande forza.

 

Da Produzioni dal Basso le più belle storie di crowdfunding del 2016
Banca Etica: i 15 progetti selezionati dal bando IMPATTO+

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Loading Facebook Comments ...