Portale di economia civile e Terzo Settore

Samuel Wallis scopre Tahiti

17

18 giugno 1767 – Il navigatore inglese Samuel Wallis, accompagnato da Philip Carteret, attraversa lo Stretto di Magellano e poco dopo s’imbatte in Tahiti che battezza “Isole di Re Giorgio III” in onore del sovrano allora sul trono.

Tahiti è la più grande isola che fa parte a sua volta delle Isole del Vento della Polinesia Francese di cui è il centro economico, culturale e politico. Tra il 300 e l’800 d.C. viene colonizzata dai polinesiani che costituiscono ancora attualmente circa il 70% della popolazione totale. Nel 1880 l’isola viene proclamata colonia francese ma affinché gli indigeni tahitiani vengano riconosciuti come cittadini francesi occorre attendere il 1946.

Nasce Aung San Suu Kyi, una vita alla conquista della democrazia
L'Unione Europea vara il programma Erasmus

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Loading Facebook Comments ...