Portale di economia civile e Terzo Settore

Prostituzione: il dramma che vivono le ragazze nel video di On the Road

56

Troppo spesso nella nostra società siamo abituati a vedere le prostitute come una piaga sociale da debellare, come un problema di decoro urbano, decenza, morale. Ma quanti di noi si fermano a riflettere che ci troviamo di fronte a delle ragazze che molto spesso sono state trascinare sulla strada con l’inganno e la violenza, dopo aver creduto in un futuro migliore.

E’  questo il senso del video lanciato in questi giorni dall’associazione umanitaria On the Road, che da anni si occupa di contrastare il fenomeno della tratta e di dare una nuova opportunità alle donne salvate dalla strada. Il filmato racconta la storia delle ragazze nigeriane che vengono trafficate in Italia e sfruttate nella prostituzione di strada.

Nei primi tre mesi del 2017 sono quasi 1600 le ragazze nigeriane arrivate via mare in Italia (UNHCR) e On the Road stima che almeno l’80% di loro sia destinata ad essere immessa nel mercato del sesso a pagamento.

Il video è il risultato di un progetto realizzato dall’Associazione On the Road grazie al supporto dell’Ambasciata Americana in Italia, ed è stato realizzato a partire dalla raccolta di decine di storie di vita delle ragazze nigeriane accolte nei centri e nei programmi di protezione dell’Associazione.

L’obiettivo del progetto è quello di far conoscere la catena di eventi che portano queste ragazze sulla strada. La speranza di una vita migliore in Europa, la proposta di lavoro fatta da una persona vicina alla famiglia, il rituale voodoo che incatena le ragazze a ripagare il debito contratto con l’organizzazione. Queste ragazze partono coraggiose e piene di speranze, per ritrovarsi protagoniste di un incubo, fatto di inganni, false promesse, violenze e riduzione in schiavitù.

Il video è soprattutto un invito a riflettere e informarsi.

Voler bene all'Italia, al via la nuova edizione all'insegna della bellezza e della solidarietà
Al via il G7 di Taormina: i temi al centro dell'incontro

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Loading Facebook Comments ...