Portale di economia civile e Terzo Settore

Aiesec: giovani volontari internazionali ospiti di associazioni e Csv

11

Associazioni di volontariato e Csv potranno aprire le proprie porte a giovani volontari provenienti da tutto il mondo. E’ la proposta che arriva alle realtà del Terzo settore italiane da Aiesec, il più grande network studentesco mondiale. Chiunque lo volesse, potrà fare domanda per ospitare ragazzi tra i 18 e i 30 anni per un periodo di 6 settimane grazie al progetto “Help to help”.

 L’iniziativa si svolgerà nel corso dell’estate 2017 con il sostegno di Csvnet che sta informando in merito tutti i Centri di servizio soci invitandoli a diffondere quanto prima la notizia sul proprio territorio.

Lo scopo del programma, come spiega Aiesec, è «offrire un apporto qualitativo alle associazioni attraverso le competenze e le esperienze dei volontari internazionali, portando un supporto concreto all’ente ospitante nelle sue varie attività». L’associazione studentesca, presente in 126 Paesi, conta oltre 100 mila studenti provenienti da 24 mila università, e uno dei suoi obiettivi principali è proprio quello di realizzare progetti di scambio internazionale per studenti sotto forma di esperienze di volontariato e di tirocinio.

Il suo programma “Global Volunteer” comprende vari progetti, mentre quello che coinvolgerà associazioni e Csv è il progetto “Help to Help”, che compie quest’anno 4 anni.

Le realtà ospitanti dovranno versare ad Aiesec la quota di 100 euro + Iva per ognuno dei volontari accolti e provvedere sia al loro soggiorno che alle coperture assicurative. Inoltre, nella convenzione stipulata con Aiesec, le associazioni dovranno descrivere in modo esauriente il progetto in cui i volontari saranno coinvolti e le loro mansioni, per un orario massimo di 25 ore settimanali. Le aree di intervento possono spaziare dalla tutela dei diritti umani alla promozione della cultura e dell’istruzione, dalle attività socio-assistenziali all’ambiente, dalla salute all’integrazione di migranti.

I volontari internazionali selezionat potranno aiutare le associazioni anche su funzioni più specialistiche, come ad esempio la creazione di campagne di marketing e fundraising e il potenziamento della comunicazione web.

Per maggiori informazioni sulle modalità di partecipazione si può visitare la relativa sezione sul sito di Aiesec o compilando il seguente form.

Imprese sociali: in arrivo 200 milioni di euro
Paladin: un'app per noleggiare oggetti privati

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Loading Facebook Comments ...