Pubblicato il 5 maggio 2017

Mamma e lavoratrice? Si può e si deve. La campagna “Moms don’t quit”

In Italia, ogni anno, migliaia di donne sono costrette a dimettersi perché messe di fronte a una scelta assurda, crudele e dannosa per tutti: quella tra maternità e lavoro.

Per combattere questa situazione, nasce “Moms Don’t Quit” (mamme non dimettetevi), un’iniziativa contro quei pregiudizi che spingono ogni anno migliaia di donne a scrivere la loro lettera di dimissioni, costrette a scegliere tra essere mamma o portare avanti la loro carriera professionale.

La campagna, a cui è possibile partecipare sottoscrivendo una petizione, è stata diffusa attraverso fotografie, slogan, una canzone e un video molto d’impatto in cui delle mamme presentano le proprie lettere di dimissioni ai loro bambini. Una scelta che ovviamente nessuna prenderebbe mai, ma che serve a chiarire la difficoltà che molte donne, ancora oggi, si trovano davanti.

Per maggiori informazioni: http://www.momsdontquit.it

Pac: cittadini e associazioni chiedono agricoltura più sostenibile
Patrimonio culturale, artistico e paesaggistico: ultimo avviso del PON 2014/2020

Tags: , , , , , , , , , ,

Info

Redazione

Felicità Pubblica è un portale che si occupa di economia civile a 360 gradi e che consente di essere sempre aggiornati, approfondire una serie di tematiche di settore e cogliere le migliori opportunità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading Facebook Comments ...