Portale di economia civile e Terzo Settore

Funder 35 ritorna per l’impresa giovanile culturale che cresce

11

Scadenza: 23 giugno 2017.

A distanza di circa un anno, ecco nuovamente il bando Funder 35 rivolto alle imprese culturali no profit composte da giovani sotto i 35 anni. Con un budget di 2 milioni e 650 mila euro, l’iniziativa oggi si avvale della partecipazione di ben 18 promotori quali la Fondazione Cariplo, capofila del progetto, Compagnia di San Paolo, Fondazione CR Firenze, Fondazione di Sardegna, Fondazione Cariverona, le Fondazioni Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno, di Cuneo, di Lucca, di Modena, di Padova e Rovigo, di Parma, della Spezia, di Torino, Fondazione Friuli, Fondazione CON IL SUD, Fondazione Livorno, Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna, Fondazione Sicilia. Tutte insieme per garantire strumenti specifici come la facilitazione all’avvio dell’impresa, la formazione di operatori e di professionalità, utilizzando tutte le possibilità offerte dalla reciproca cooperazione e rafforzare una linea comune a livello nazionale, in quanto:” non basta ricevere metaforicamente solo una pacca sulle spalle!” (slogan della campagna pubblicitaria dell’iniziativa).

SCHEDA
OBIETTIVI FUNDER35 intende, per un periodo massimo di 3 anni, selezionare e accompagnare nel loro percorso verso la sostenibilità le migliori imprese giovanili che operano in campo culturale. E il contributo si configura come un incentivo a fondo perduto destinato a un numero limitato di soggetti che, oltre a distinguersi per la qualità dell’offerta culturale, nonché per una corretta politica del lavoro, si prefiggano chiari obiettivi di sviluppo sostenibile tramite specifici progetti di miglioramento. L’attività di accompagnamento prevede un supporto formativo e una serie di opportunità come l’accesso a servizi di facilitazione al credito ottenuti grazie a “Banche per la cultura”, un protocollo di intesa tra Acri, Funder35 e ABI siglato lo scorso anno, al quale hanno aderito 6 istituti bancari; la possibilità di accedere a “CrowdFunder35”, iniziativa realizzata da Funder35 e Fondazione Sviluppo e Crescita Crt già attiva con le prime campagne di crowdfunding su Eppela.com; la partecipazione alla “Comunità di pratiche” di Funder35 per lo scambio di idee, modelli e prassi di successo.
DESTINATARI Organizzazioni non profit di natura privata composte da giovani tra i 18 e i 35 anni non compiuti, attive da almeno 2 anni alla data di pubblicazione del bando (24 aprile 2017) e impegnate principalmente in uno dei seguenti campi:
1) l’ambito della produzione artistica/creativa in tutte le sue forme, da quelle tradizionali a quelle di ultima generazione;
2) l’ambito dei servizi di supporto alla conoscenza, alla valorizzazione, alla tutela, alla conservazione, alla circolazione dei beni e delle attività culturali.
Nello specifico: le organizzazioni iscritte ai registri regionali del volontariato; iscritte ai registri delle associazioni di promozione sociale; iscritte all’albo nazionale delle ONG; iscritte al registro delle ONLUS. In base alla normativa di riferimento, sono inoltre ammissibili al bando: le cooperative che operano nel settore dello spettacolo; le cooperative sociali; le imprese sociali iscritte all’apposita sezione del registro delle imprese.
Possono partecipare unicamente le imprese che abbiano sede operativa e siano effettivamente attive nell’area che comprende:
– le regioni Basilicata, Calabria, Campania, Lombardia, Molise, Piemonte, Puglia, Sardegna, Sicilia e Valle d’Aosta;
– le province di Bologna, Modena, Parma e Ravenna in Emilia Romagna, Pordenone e Udine in FriuliVenezia Giulia, le province della Spezia e di Genova in Liguria, le province di Ascoli Piceno e Ancona nelle Marche, di Firenze, Livorno e Lucca in Toscana, le province di Belluno, Padova, Rovigo, Verona e Vicenza in Veneto.
 AMMISSIBILITA’ Sono considerati ammissibili i progetti finalizzati a rendere sostenibili nel tempo le imprese proponenti e le loro attività attraverso:
1. azioni mirate al miglioramento/ripensamento della struttura organizzativa;
2. azioni finalizzate al rinnovamento, anche attraverso l’uso di tecnologie innovative, dei processi e degli strumenti di produzione;
3. azioni finalizzate all’introduzione sul mercato di prodotti o servizi di carattere innovativo, in grado di favorire il posizionamento strategico dell’organizzazione;
4. azioni orientate all’attivazione di collaborazioni stabili e aggregazioni/fusioni con altri soggetti del settore nella prospettiva di realizzare economie di scopo e/o di scala.
Per essere ammesse alla valutazione, le proposte devono inoltre soddisfare i seguenti requisiti:
a. previsione di avvio delle attività in data successiva al 31 dicembre 2017;
b. durata al massimo triennale del progetto;
c. formulazione di una richiesta complessiva non superiore al 75% dei costi totali del progetto.
Si precisa che relativamente all’ammontare della richiesta economica, non è prevista una soglia massima (v. precedenti bandi).
 RISORSE Per l’anno 2017, il budget complessivo che include anche i servizi di accompagnamento, ammonta a 2.650.000 euro. Il progetto si riserva di accantonare, su richiesta delle singole imprese interessate, una quota destinabile alla costituzione di un fondo (di rotazione o di garanzia) che permetta alle imprese di beneficiare di forme agevolate di accesso al credito.
Si ribadisce che la richiesta complessiva non dovrà essere superiore al 75% dei costi totali del progetto e che nell’ambito dei budget dei progetti saranno ritenuti ammissibili costi artistici e/o di produzione artistica e culturale nella misura massima del 25% dei costi complessivi unicamente se: orientati a precise strategie di rinnovamento/diversificazione/differenziazione dell’offerta; relativi a collaborazioni ritenute particolarmente “strategiche” dai partner di progetto nell’ambito di forme di partenariato stabile o aggregazione tra più soggetti del settore.
 PROCEDURE Per presentare un progetto è necessario:
a) collegarsi al sito www.funder35.it e accedere all’area dedicata al nuovo bando;
b) registrarsi, secondo la procedura illustrata;
c) compilare integralmente l’Anagrafica organizzazione, corredandola degli allegati richiesti.
Una volta effettuato l’accesso è necessario:
d) inserire un nuovo progetto, selezionando il bando FUNDER35 e compilando integralmente il Modulo progetto corredandolo degli allegati richiesti;
e) inviare il Modulo progetto esclusivamente on line.
Si prega di leggere attentamente il bando (documenti necessari).
I progetti saranno sottoposti a selezione e valutazione.
La prima fase (selezione) riguarderà l’ammissibilità formale della proposta e l’aderenza della stessa agli obiettivi e alle linee guida del bando;
la seconda fase (valutazione), a cui accedono esclusivamente le proposte risultate idonee, sarà incentrata sull’esame di merito dei singoli progetti.
A conclusione della 2^ fase e delle conseguenti delibere di contributo, viene reso pubblico, con link sui siti internet di tutte le Fondazioni aderenti, l’elenco dei progetti accolti.
 INFO Per informazioni sul bando e sulle modalità di partecipazione, contattare Fondazione Cariplo telefonando allo 02.6239504 dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.30 alle ore 12.30 oppure scrivendo a info@funder35.it.
Bando
Faq
Invia la tua proposta
#NatiPer: concorso per migliorare la vita delle persone
Inclusione sociale e integrazione: nuovo avviso pubblico del Miur

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Loading Facebook Comments ...