Portale di economia civile e Terzo Settore

Premio Sele d’Oro Mezzogiorno 2017 – 23^ edizione del Bando di concorso

7

Scadenza: 8 luglio 2017

L’iniziativa Sele d’Oro ha una storia trentennale che parte dal 1985 per arrivare ai giorni nostri annoverando una serie di manifestazioni che hanno promosso e promuovono “percorsi di riflessione e di approfondimento sui temi meridionalistici sottolineando ed esaltando le potenzialità dei territori del Mezzogiorno, i percorsi di sviluppo intrapresi, i risultati positivi conseguiti in campo sociale, economico e culturale, il desiderio di cambiamento espresso dalle giovani generazioni. Su questi temi  il Premio Sele d’Oro si trasforma in una sorta di “laboratorio del possibile”, in cui è possibile verificare percorsi e processi di crescita sociale, economica e culturale”.

E il nuovo bando di concorso nasce per offrire un contributo concreto e soprattutto efficace alla diffusione di una nuova idea di Meridionalismo, fornendo un riconoscimento formale a saggi e servizi giornalistici incentrati sui problemi e sulle prospettive di crescita delle regioni meridionali nel contesto dell’Europa e dell’area del Mediterraneo, nonché a progetti di sviluppo e iniziative imprenditoriali che appaiono dotati di elementi significativi di originalità e replicabilità. Esso è stato indetto dall’Ente Premio Sele d’Oro Onlus e dal Comune di Oliveto Citra – con il patrocinio della Regione Campania, della Provincia di Salerno e della Comunita’ Montana Sele-Tanagro. Oltre ai citati partner istituzionali l’iniziativa è promossa anche da partner Nazionali e Internazionali.

  SCHEDA
 OBIETTIVI Offrire un contributo alla diffusione di una nuova idea di Meridionalismo, sottolineando ed esaltando le potenzialità dei territori del Mezzogiorno, i percorsi di sviluppo e i risultati positivi conseguiti in campo sociale, economico e culturale, il desiderio di cambiamento espresso dalle giovani generazioni.
 DESTINATARI Scrittori – Giornalisti – Saggisti – Giovani imprenditori meridionali. Si precisa che per ogni sezione sono indicati ulteriori destinatari.
 SEZIONI
  1. Saggi: Intende offrire un riconoscimento formale per un saggio sui problemi istituzionali, economici, sociali, storici e giuridici del Mezzogiorno d’Italia, edito tra il 1 giugno 2015 e la data di pubblicazione del presente bando.
  2. Euromed Saggi Inediti: Intende offrire un riconoscimento formale per un saggio inedito sui problemi istituzionali, economici e sociali dell’Europa e dell’area del Mediterraneo, di cui siano autori giovani che non abbiano compiuto il 35° anno di età alla data del 31 dicembre 2016. In caso di saggio curato da più autori, il parametro dell’età viene esteso all’intero gruppo di lavoro. Sono ritenute candidabili anche tesi di laurea, tesi di dottorato di ricerca, tesi di specializzazione, testi elaborati nell’ambito di attività di ricerca promossa da università o istituzioni culturali italiane e straniere.
  3. Premio “Michele Tito”: Intende offrire un riconoscimento per un servizio giornalistico sulla realtà istituzionale, economica, sociale o culturale del Mezzogiorno, dell’Europa e dell’area del Mediterraneo. Sono candidabili:
    uno o più articoli di analisi e commento firmati e pubblicati su quotidiani o periodici di stampa a diffusione nazionale tra il 1 luglio 2016 e la data di pubblicazione del presente bando;
    uno o più servizi radiotelevisivi trasmessi su reti a diffusione nazionale e/o sui siti o portali Internet, o prodotti per circuiti didattici o di home video, mandati in onda o immessi in tutti i circuiti distributivi tra il 1 luglio 2016 e la data di pubblicazione del presente bando.
  4. Premio Bona Praxis: Intende offrire un riconoscimento formale a un’iniziativa finalizzata allo sviluppo economico, sociale o culturale avviata nelle regioni meridionali, caratterizzata da elementi di innovazione, efficacia e replicabilità. Sono candidabili iniziative e progetti promossi da Comuni, Province, Regioni, Comunità montane e isolane, Enti Parco, Società di gestione di Patti territoriali, Soggetti del terzo settore – anche, eventualmente, promossi e/o realizzati in collaborazione con altri Enti, Governo nazionale, Unione Europea, organizzazioni sindacali o del Terzo Settore – avviati o realizzati in territori delle regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sicilia e Sardegna. Sono da ritenersi candidabili, altresì, iniziative e progetti multiregionali o di ambito multinazionale, purché promossi – anche in partnership – da almeno un soggetto riferibile alla tipologia citata, e operanti in almeno una delle regioni elencate. Sono candidabili iniziative e progetti che abbiano completato le loro attività nel corso dell’anno 2016, o che si trovino in fase di attuazione alla data di pubblicazione del bando, e che abbiano trovato o trovino attuazione nell’ambito dei seguenti settori: Sviluppo locale, Ambiente, Servizi alla persona, Promozione turistica, Promozione culturale, Legalità, Incremento della partecipazione democratica, Innovazione dei servizi ai Cittadini.
  5. Imprenditoria Giovanile: Intende offrire un riconoscimento formale a un’iniziativa imprenditoriale, promossa da giovani meridionali, che presenti elementi di originalità e innovatività. Possono presentare la propria candidatura ditte individuali, società cooperative, società di persone e società di capitali con sede legale e/o operativa in Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sicilia o Sardegna. Sono ritenute ammissibili proposte di candidatura presentate da soggetti d’impresa, riportabili alle categorie sopra menzionate, costituiti tra il 1 gennaio 2009 e il 31 dicembre 2016. Requisito indispensabile è che, alla data di costituzione, almeno 2/3 dei componenti la compagine sociale non avessero ancora compiuto il 35° anno di età. In caso di ditte individuali, tale requisito riguarderà il titolare.
 PROCEDURE

La partecipazione è gratuita. I materiali di presentazione delle candidature dovranno essere contenuti in un’unica busta o pacco postale distribuiti come indicati dal bando a seconda delle sezioni a cui partecipare. Tale documentazione dovrà pervenire, a mezzo raccomandata A/R, entro e non oltre sabato 8 luglio 2017 indirizzati a “Ente Premio Sele d’Oro Onlus – Largo Rotondo n. 13 – 84020 Oliveto Citra (SA). I vincitori riceveranno comunicazione scritta delle decisioni assunte. La cerimonia di consegna dei premi Sele d’Oro Mezzogiorno 2017 si terrà a Oliveto Citra (Sa) nella serata di sabato 16 settembre 2017. Spese di viaggio e soggiorno dei premiati restano a carico dell’Ente Premio Sele d’Oro.

 INFO –  domanda di candidatura
 – scheda riassuntiva di progetto (Sez. Bona Praxis)
 – scheda di presentazione impresa
 – modulo di attestante l’età dei componenti la compagine al momento della costituzione dell’impresa.
Alternanza scuola-lavoro: ottavo avviso pubblico del Ministero dell'Istruzione
"Cittadinanza europea" - Avviso pubblico per il potenziamento – PON “Per la scuola, competenze e ambienti per l’apprendimento” 2014-2020

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Loading Facebook Comments ...