Portale di economia civile e Terzo Settore

Oggi si celebra la Giornata internazionale del Perdono

12

Si celebra oggi la seconda edizione della Giornata Internazionale del Perdono, un progetto nato da un’idea di Daniel Lumera (docente, scrittore e formatore), che vede coinvolti esponenti dell’arte, della cultura e delle istituzioni uniti nella celebrazione del valore del perdono.

L’iniziativa, in programma oggi a Roma, dopo un’anticipazione svoltasi ieri con alcuni eventi, e che ha ricevuto quest’anno la Medaglia del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, rappresenta un momento di confronto proprio sul tema del perdono e rappresenta anche la fase conclusiva di cicli di incontri sul tema promossi nelle scuole e negli istituti penitenziari italiani.

Nel corso della Giornata – promossa in partnership con Human Foundation e School For Dreamers e che si avvale del patrocinio dell’UNESCO, del Ministero della Giustizia, di Roma Capitale e della Regione Lazio – verranno insigniti dell’onorificenza di Ambasciatore del Perdono enti e personalità nella cui azione è riconoscibile il valore del perdono, così come gli studenti più meritevoli che abbiano partecipato al progetto.

«In un contesto dove persone, gruppi, società e paesi sono chiamati alla costante gestione del conflitto», spiegano i promotori dell’iniziativa, «il perdono è un’abilità e uno strumento fondamentale attraverso cui concretizzare il valore universale della pace. Abbiamo il dovere, come esseri umani, di formare nuove generazioni di individui capaci di vivere e trasmettere il perdono come abilità di vita e sociale in una dimensione integrata che esprima i valori della cooperazione, della responsabilità, della felicità e della pace».

Saper perdonare non fa bene solo alla psiche ma anche alla salute, come evidenziano ancora i promotori. «Negli ultimi anni l’interesse sul perdono è cresciuto esponenzialmente, allargandosi dal linguaggio di spiritualità e psicoterapia a quello della scienza e della medicina. Negli ultimi 5 anni si sono moltiplicate le pubblicazioni scientifiche riguardanti il perdono che hanno coinvolto studi di neuroscienze e si sono principalmente focalizzati sugli effetti benefici del perdono nel sistema circolatorio, immunitario e nervoso. La Giornata Internazionale del Perdono nasce con l’obiettivo di favorire la comprensione di questo processo affinché un numero sempre maggiore di persone possa beneficiare degli effetti positivi che è capace di produrre su multipli livelli di esperienza».

Per maggiori informazioni sull’evento e sul programma clicca qui.

IKEA, colosso anche del welfare aziendale
Telethon: il commovente cortometraggio "Io sono" di Mauro Mancini

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Loading Facebook Comments ...