Portale di economia civile e Terzo Settore

Da oggi in oltre 1.800 punti vendita “Le Arance della Salute” dell’Airc

6

Tre grandi catene della distribuzione organizzata, ossia Bennet, Carrefour insieme a FDAI – Firmato dagli Agricoltori Italiani e il Gruppo Selex hanno deciso di unirsi per una buona causa sostenendo l’iniziativa “Arance rosse per la Ricerca”, promossa dall’AIRC – Associazione Italiana per la Ricerca sul cancro, che ribadisce l’importanza della corretta alimentazione nella prevenzione dei tumori. Da oggi per tutto il fine settimana e fino a esaurimento scorte, in oltre 1.800 punti vendita su tutto il territorio, sarà possibile acquistare una o più reticelle di arance rosse italiane.

Per ciascuna confezione venduta i tre marchi della grande distribuzione assicureranno una donazione di 50 centesimi a favore dell’Associazione Italiana per la Ricerca sul cancro.

Le arance rosse italiane, ormai dal 1990, rappresentano il simbolo della sana alimentazione e della prevenzione del cancro e proprio in virtù delle loro straordinarie proprietà sono state scelte dall’Associazione Italiana per la Ricerca sul cancro come protagoniste della campagna ‘Le Arance della Salute’. Le arance rosse contengono, infatti, gli antociani, pigmenti naturali dagli eccezionali poteri antiossidanti, e circa il 40% in più di vitamina C rispetto agli altri agrumi.

È importante sottolineare che la battaglia contro il cancro passa dai progressi della ricerca oncologica, ma anche dall’adozione di un corretto stili di vita: secondo l’American Institute for Cancer Research (AICR) tre tumori su dieci sono prevenibili con una sana alimentazione. Il cibo che mangiamo resta uno dei fattori di rischio più importanti, dopo il fumo e prima della sedentarietà. Tuttavia, non tutti i tumori sono sensibili agli effetti del cibo, come dimostrato dallo studio EPIC, realizzato grazie anche all’apporto di AIRC, che ha permesso di analizzare per oltre vent’anni le abitudini alimentari dei cittadini europei. Gli esiti di tale indagine, infatti, avvalorano che esofago, stomaco e intestino, che costituiscono gli organi più direttamente a contatto con il cibo che ingeriamo, sono quelli sui quali una corretta ed equilibrata alimentazione esercita il maggior effetto preventivo contro il cancro.

 

Droni di carta per portare medicine e viveri in zone di guerra
Legambiente su cave: si scava troppo, i guadagni sono alti ma l'occupazione scende

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Loading Facebook Comments ...