Portale di economia civile e Terzo Settore

Ludopatia: in arrivo 2 milioni dalla Regione Lombardia

4

Pugno di ferro della Regione Lombardia contro il gioco d’azzardo. La giunta regionale è pronta ad emanare un bando da 2 milioni di euro per dichiarare guerra a una piaga sociale che purtroppo manda sul lastrico le famiglie con gravi ripercussioni per l’intera comunità. Ad annunciarlo è l’assessore regionale al territorio, urbanistica, difesa del suolo e città metropolitana, Viviana Beccalossi. «Un nuovo bando da 2 milioni di euro pronto per l’inizio del 2017 e una serie di iniziative per coinvolgere il mondo delle scuole e quello dello sport», spiega l’esponente della giunta lombarda. «Saranno questi i principali temi con i quali, dopo l’intenso lavoro svolto nel 2016, vogliamo continuare a contrastare il gioco d’azzardo patologico. Entro fine gennaio sarà presentato il testo del bando dedicato agli enti locali e al mondo del volontariato lombardo».

Beccalossi si è detta certa che la Regione Lombardia sarà in grado di migliorare la grande esperienza dello scorso biennio, che ha visto l’Ente finanziare 68 progetti in grado di coinvolgere oltre 1.500 soggetti, tra cui oltre 600 Comuni e centinaia di associazioni del Terzo settore, scuole, parrocchie. Fondamentale, a tal proposito, coinvolgere proprio le nuove generazioni composte dagli adulti di domani.

«Sul fronte della prevenzione nelle scuole», ha continuato l’assessore, «ho già incontrato il direttore scolastico della Lombardia, Delia Campanelli, con la quale sottoscriveremo un accordo che coinvolgerà il maggior numero possibile di classi lombarde. Auspico novità anche in tema di sport: ho contattato il presidente della Figc, Carlo Tavecchio, che, dopo l’inopportuna sponsorizzazione di una società di scommesse per la Nazionale, si è dimostrato interessato a collaborare con noi per parlare di ludopatia sui centinaia di campi dei settori giovanili».

Mediterraneo invaso da microplastiche, lo studio
Inquinamento al Polo Nord: a rischio i cuccioli di orso polare

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Loading Facebook Comments ...