Portale di economia civile e Terzo Settore

Nell’isola di Lampedusa si è finalmente acceso il sole

11

Da oggi in una delle mete più ambite per chi ama il sole, le immersioni e la natura selvaggia, ossia Lampedusa, più di 160 pannelli solari, installati sul tetto del palazzo comunale dell’isola, genereranno energia pulita che negli anni assicurerà all’ultimo lembo di territorio italiano prima della costa africana non solo un risparmio totale di quasi 200 mila euro, ma eviterà anche l’emissione in atmosfera di oltre 300 tonnellate di CO2.

Ciò grazie al contributo di 937 persone che hanno partecipato alla campagna di crowdfunding Accendiamo il sole (leggi l’articolo) lanciata da Greenpeace Italia con l’obiettivo di coprire i costi dell’installazione dell’impianto da 40 chilowatt e regalare a Lampedusa un futuro verde, pulito e rinnovabile.

Come ha spiegato il presidente di Greenpeace Italia Andrea Purgatori: «È paradossale che in luoghi famosi per il sole, il mare e la bellezza come Lampedusa l’energia venga prodotta quasi completamente dal petrolio. Noi vogliamo invertire questo trend e per questo auspichiamo che l’inaugurazione di oggi sia solo un primo concreto passo verso un futuro al 100 per cento rinnovabile per le isole italiane».

Aleppo, comincia la tregua per l'evacuazione dei civili ma la strada è in salita
Istat: l'Italia è il Paese delle diseguaglianze

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Loading Facebook Comments ...