Portale di economia civile e Terzo Settore

Parte il progetto “Parole senza barriere” nelle carceri pugliesi

7

Al via oggi nel penitenziario di Trani “Parole senza barriere”, il progetto di promozione della lettura negli istituti penitenziari pugliesi promosso dall’Associazione Presìdi del libro, in collaborazione con il Provveditorato Regionale dell’Amministrazione Penitenziaria Regionale di Puglia e Basilicata del Ministero di Giustizia.

Il progetto è frutto di un protocollo di intesa firmato lo scorso gennaio 2016 tra l’Associazione Presìdi del libro e Provveditorato Regionale dell’Amministrazione Penitenziaria e sostenuta da Confindustria, ASL e Pastificio Granoro s.r.l. con lo scopo principale di assicurare ai detenuti un accesso ampio e qualificato alla conoscenza, all’informazione e alla cultura in generale, con specifico riferimento alla promozione della legalità.

Diverse saranno le attività dedicate ai detenuti e alle detenute delle carceri pugliesi e alle loro famiglie: dagli incontri con gli autori ai laboratori, dagli spettacoli teatrali alle iniziative di promozione della lettura fino ad arrivare alla formazione professionale.

Tali attività si svolgeranno, dunque, in tutti gli 11 penitenziari della Puglia tramite i sottoprogetti ideati appositamente per ciascun singolo penitenziario.

As Film Festival: il primo festival cinematografico curato da persone autistiche
Fai che ogni giorno sia Natale: la campagna di Pane Quotidiano in aiuto delle persone in difficoltà

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Loading Facebook Comments ...