Portale di economia civile e Terzo Settore

A Milano apre Book box, la biblioteca itinerante gestita da giovani autistici

4

Realizzare una rete di piccole biblioteche diffuse sul territorio gestite e catalogate da giovani autistici, che in tal modo potranno essere impegnati in una attività del tutto nuova che li potrà formare in un’ottica di avviamento al lavoro.

È l’intento del progetto “Book Box”, la biblioteca pubblica itinerante promossa da sei associazioni che si occupano di persone autistiche, che avrà base a Villa Finzi, in via Sant’Elembardo 4, a Milano.

Villa Finzi sarà il polo di una rete di librerie diffuse, coordinata dalla Cooperativa sociale Fabula Onlus, che racchiuderà altre sei book box all’interno delle sedi delle associazioni promotrici: Spazio Aperto Servizi in via Mancinelli 3, la Nostra Comunità in via Zante 36, Cascina Biblioteca in via Galileo Ferraris 1/a, i Percorsi in via Paolo Bazzi 2, Cascina Bianca in via delle Primule 3 e Fondazione Aquilone in via del Tamigi 7.

Le Book box saranno aggiornate periodicamente con la distribuzione di libri e riviste nelle sale d’attesa di luoghi pubblici e privati dove il piacere della lettura accompagnerà l’attesa delle persone.

Chiunque può contribuire a questa esemplare iniziativa donando volumi che andranno ad arricchire la lista di titoli della biblioteca itinerante.

L’apertura a Villa Finzi di Book box rappresenta solo la prima delle oltre 30 iniziative rivolte al mondo della disabilità che si sono susseguite in questi giorni e che terminano oggi con il seminario dedicato all’iter di costituzione della Fondazione “Dopo di noi durante noi”, organizzato con l’Università statale di Milano.

 

 

Legambiente: ecco le realtà più virtuose del 2017
La città più accessibile d’Europa è Chester

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Loading Facebook Comments ...