Portale di economia civile e Terzo Settore

Contro il bullismo e il cyberbullismo

9

Poco più di un mese fa è stato presentato dal Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Stefania Giannini il Piano nazionale 2016/2017 per prevenire e combattere il bullismo e il cyberbullismo. Dieci azioni  che spaziano dalla Prima Giornata nazionale contro il bullismo a scuola del prossimo 7 febbraio al Safer Internet Centre del Progetto Generazioni connesse, dall’attività di formazione prevista per 16.000 docenti alla collaborazione tra il Ministero e la Polizia di Stato, dal numero 1.96.96 di Telefono Azzurro al nuovo format televisivo di Rai2 “Mai più Bullismo”, dal progetto “Verso una scuola amica” in collaborazione con Unicef alla proiezione nei cinema del Paese del film Un bacio, dal concorso NO HATE SPEECH ai protocolli d’intesa con Associazione Robert. F. Kennedy Foundation of Europe Onlus e con l’Azienda Ospedaliera Fatebenefratelli.

Dopo l’emanazione delle “Linee di orientamento per azioni di prevenzione e di contrasto al bullismo e al cyberbullismo”, iI Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca rilancia la propria iniziativa con il Piano Nazionale. Si intende così proseguire “lungo la linea della prevenzione, ma anche porre in essere iniziative a carattere nazionale, con l’obiettivo di coinvolgere direttamente il maggior numero possibile di istituzioni scolastiche e creare una rete nazionale finalizzata al contrasto del bullismo, del cyberbullismo e di qualsiasi espressione di disagio adolescenziale in ambito scolastico”.

Al nuovo piano collaborano le principali istituzioni pubbliche di concerto con Enti e associazioni del Terzo settore, ONG, aziende private dell’ITC nonché i gestori dei principali social network.

Di seguito la sintesi del Piano. Chi volesse può consultare la versione integrale alla pagina web.

 

LE SCUOLE UNITE CONTRO IL BULLISMO

PIANO NAZIONALE PER LA PREVENZIONE DEL BULLISMO E DEL CYBERBULLISMO A SCUOLA 2016/2017

Azione 1 #UnNodoBlu contro il Bullismo: Giornata Nazionale contro il Bullismo a Scuola

Il 17 Ottobre parte la Call To Action, rivolta a tutte le scuole italiane, per l’elaborazione di interventi di sensibilizzazione, prevenzione e contrasto del fenomeno del bullismo e del cyberbullismo. (…) In occasione della “Prima Giornata nazionale contro il bullismo a scuola”, che avrà luogo il 7 febbraio 2017, in coincidenza con la Giornata Europea della Sicurezza in Rete indetta dalla Commissione Europea (Safer Internet Day), verranno presentate le migliori proposte didattiche elaborate dalle scuole ma, soprattutto, tutte le istituzioni scolastiche italiane saranno chiamate a dire “NO” al bullismo a scuola, dedicando la giornata ad azioni di sensibilizzazione rivolte non solo agli studenti ma a tutta la comunità. (…)

Azione 2 Generazioni Connesse: Safer Internet Centre – Italy

Il Progetto Generazioni Connesse (SIC ITALY III) è co-finanziato dalla Commissione Europea nell’ambito del programma The Connecting Europe Facility (CEF) per un importo totale euro 2.366.148,00. Il Safer Internet Centre, giunto alla sue terza edizione, è coordinato dal MIUR-Direzione Generale per lo Studente, l’Integrazione e la Partecipazione in partenariato con alcune delle principali realtà italiane che si occupano di sicurezza in Rete: Ministero dell’Interno-Polizia Postale e delle Comunicazioni, Autorità Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza, Save the Children Italia, SOS Il Telefono Azzurro, EDI onlus, Movimento Difesa del Cittadino, Università degli Studi di Firenze, Università degli studi di Roma “La Sapienza”, Skuola.net, Agenzia Dire. (…) Tutti uniti per un solo grande obiettivo: promuovere un uso positivo della Rete. Nel 2015-16 sono state svolte svariate attività di formazione, online e in presenza, che hanno interessato circa 200.000 studenti e 20.000 docenti in più di 2.500 scuole. L’azione di coinvolgimento della comunità scolastica proseguirà anche nel corso dell’anno scolastico 2016-2017 facendo partecipe altrettante scuole con l’obiettivo di dotare tutte le istituzioni scolastiche di un documento di e-policy per l’uso responsabile della rete e per l’individuazione e la gestione di casi di cyber-bullismo. (…)

Azione 3 Formazione Docenti

La prevenzione dei fenomeni di bullismo e cyberbullismo sarà una delle linee prioritarie delle attività previste nell’ambito del Piano Nazionale di Formazione dei docenti (…). Il Piano prevede l’attivazione di azioni di formazione, a partire dal 2017, per favorire, in tutti i docenti di ogni ordine e grado di scuola, l’acquisizione di competenze psico-pedagogiche e sociali per la prevenzione del disagio giovanile nelle diverse forme e l’attivazione di percorsi di formazione di tipo specialistico legati al fenomeno del bullismo e cyberbullismo. Saranno coinvolti circa 16.000 docenti.

Azione 4 Il Miur e la Polizia di Stato

Da anni il Ministero dell’Istruzione e la Polizia di Stato collaborano per realizzare iniziative e campagne volte ad accrescere nei giovani la cultura della legalità e la consapevolezza e l’importanza del rispetto delle regole. A gennaio 2015 il Miur e il Dipartimento della Pubblica Sicurezza del Ministero dell’Interno, hanno firmato un Protocollo d’Intesa che disciplina tutte le azioni che il personale delle Polizia realizza nelle scuole italiane. Nel biennio 2014-2016 nell’ambito del progetto “Generazioni Connesse” è stata realizzata la campagna itinerante “Vita da Social” promossa dalla Polizia di Stato, che attraverso l’utilizzo di un truck, dotato di strumenti multimediali ha permesso agli esperti della Polizia Postale di visitare le scuole di 43 città, coinvolgendo 220 scuole, 13.931 studenti, 788 insegnanti e 344 genitori. La Polizia Postale in collaborazione con il MIUR ha realizzato diversi spettacoli teatrali, realizzati in sette diverse città coinvolgendo 1.470 studenti, 531 insegnanti e 604 genitori. (…) Tra le attività previste per la nuova edizione di “Generazioni Connesse” 2016 – 2018 saranno realizzate nuove tappe teatrali al fine di sviluppare negli studenti, nei docenti e nei genitori la consapevolezza e la competenza per un uso positivo della rete. La collaborazione tra Miur e Polizia di Stato si esprime attraverso molteplici iniziative e progetti: progetto Icaro, la campagna di sicurezza stradale (…); Train to be cool… è un progetto ideato dalla Polizia ferroviaria in collaborazione con la Direzione generale per lo studente, con lo scopo di far comprendere ai ragazzi, in quanto spesso direttamente interessati, i rischi e i pericoli nelle stazioni ferroviarie (…); progetto “Il mio diario” che punta ad educare i più giovani alla legalità e al senso civico. (…)

Azione 5 Il Miur e il Telefono Azzurro

Dal 2015 Telefono Azzurro, in accordo con il MIUR, ha creato il numero 1.96.96 la linea nazionale per il contrasto al fenomeno del bullismo. La linea 1.96.96 offre due canali di consulenza: uno dedicato ai bambini e ragazzi fino ai 18 anni ed uno rivolto agli adulti e alle famiglie che intendono confrontarsi o segnalare situazioni che coinvolgono minori. Il centro di ascolto funziona sul territorio nazionale h 24, 7 giorni su 7. (…)

Azione 6 Un Format Televisivo contro il bullismo

Grazie alla collaborazione tra la Rai ed il MIUR, è in fase di realizzazione un programma televisivo dal titolo “Mai più Bullismo”. Si tratta di un prodotto innovativo, il primo social coach televisivo incentrato sul bullismo, un tema trasversale perché interessa diversi ambiti della società, dai ragazzi che ne sono vittima alle famiglie e la scuola. Il programma, condotto da Pablo Trincia, verrà girato on the road; ogni puntata sarà dedicata ad una storia di vita raccontata dall’interno e saranno utilizzati linguaggi e grammatiche televisive moderne come il coaching e la docureality.

Azione 7 VERSO UNA SCUOLA AMICA “BULLOFF”

Il Progetto “Verso una scuola amica” è finalizzato ad attivare prassi educative che traducano nel contesto scolastico le finalità e gli obiettivi dell’art 29 (diritto all’educazione) della Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. La proposta educativa elaborata di concerto tra il Miur e l’Unicef intende accompagnare le scuole nella realizzazione di attività che promuovano il diritto all’apprendimento di tutti i bambini e ragazzi in linea con le indicazioni emanate dal MIUR in tema di “Cittadinanza e Costituzione”. In tale contesto il valore del Progetto Scuola Amica si può tradurre anche nell’ambito delle attività di prevenzione di forme di esclusione e discriminazione e degli stessi atti di bullismo attraverso la realizzazione di programmi di educazione e sensibilizzazione sull’utilizzo sicuro di internet (…).

Azione 8 Il Tour: Un Bacio Experience

Fino al 31 gennaio 2017, attraverso diverse matinée organizzate nei cinema di tutta Italia, 30.000 studenti potranno vedere Un bacio. Al termine della proiezione seguirà un incontro moderato da un esperto, individuato attraverso le associazioni partner. Studenti e insegnanti potranno così confrontarsi sulla visione, sui temi trattati dal film e in particolare su tre parole chiave del progetto: #bullismo, #amicizia, #futuro. Dove possibile, saranno presenti anche il regista e il cast artistico (sceneggiatrice e attori).

Azione 9 NO HATE SPEECH

Il concorso è bandito dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e dalla Delegazione italiana presso l’Assemblea del Consiglio d’Europa, su iniziativa dell’Alleanza parlamentare contro l’intolleranza e il razzismo del Consiglio d’Europa. Obiettivo dell’iniziativa è stimolare la riflessione sui rischi e pericoli dell’odio online e dell’incitamento ad esso da parte dei giovani nei confronti dei loro compagni e coetanei. L’istigazione all’odio on line è divenuta una delle forme più diffuse di abuso dei diritti umani con conseguenze molto gravi sia nel mondo virtuale che in quello reale, al punto da rendere necessario l’avvio di un’azione di sensibilizzazione destinata ad informare i giovani sulla tematica, ricordando l’importanza del rispetto e del valore della dignità umana.

Azione 10 – I Protocolli d’Intesa

Al fine di allargare la rete di collaborazioni interistituzionali, il MIUR ha già sottoscritto numerosi Protocolli d’Intesa volti a promuovere attività congiunte per l’uso responsabile della rete e la prevenzione del bullismo e del cyberbullismo.

Associazione Robert. F. Kennedy Foundation of Europe Onlus

Azienda Ospedaliera Fatebenefratelli

 

Italia non negare il diritto di asilo
Carceri: “Perché loro e non io?”

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Loading Facebook Comments ...