mummia-luxor

Pubblicato il 14 novembre 2016

Dall’antica Tebe riaffiora una mummia

Dagli scavi riaffiorano reperti di bellezza e valore inestimabili. Questa è la volta di una mummia, datata tra il 1075 e il 664 a.C, rinvenuta in ottime condizioni all’interno di un sarcofago, da una squadra di archeologi spagnoli che stava lavorando a Luxor, l’antica Tebe.

Il corpo era coperto da lino e gesso e dimorava nel sottosuolo di un tempio dell’era di re Thutmose III. Molto presto cominceranno gli studi degli addetti ai lavori per circostanziare meglio l’importanza del ritrovamento ma da una prima analisi sembra che i resti appartengano a un nobile chiamato Amenrenef.

Come si vive in una casa siriana, ce lo mostra Ikea
"Dada 1916. La nascita dell'antiarte" in mostra a Brescia

Tags: , , , ,

Info

Redazione

Felicità Pubblica è un portale che si occupa di economia civile a 360 gradi e che consente di essere sempre aggiornati, approfondire una serie di tematiche di settore e cogliere le migliori opportunità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading Facebook Comments ...