Pubblicato il 1 novembre 2016

“Bell’ e Buon”: i ragazzi a rischio scoprono l’arte con il crowdfunding

Bell’ e Buon“: un nome un programma per questo progetto lanciato dalla Fondazione Valenzi e che per circa due mesi sarà sulla piattaforma di crowdfunding Meridonare con l’obiettivo di raccogliere 12 mila euro utili a coinvolgere il maggior numero di partecipanti.

L’iniziativa si rivolge in particolare ai bambini e adolescenti napoletani più a rischio di disagio sociale e nasce con l’intento di avvicinarli al bello e al buono attraverso l’arte. La Fondazione promuove il progetto a favore dell’infanzia napoletana in difficoltà dal 2011 coinvolgendo bambini e ragazzi dai 5 ai 16 anni. Target di riferimento è in particolare il minorenne con problemi di integrazione, disadattamento scolastico e situazioni di svantaggio familiare e sociale. Tra le attività promosse: musica, pittura e teatro. In questi anni si sono svolti progetti a Licola (Pozzuoli), San Giovanni a Teduccio, centro storico e Scampia.

“Il progetto “Bell’ e Buon’” vuole in modo semplice far scoprire a bambini che vivono in contesti disagiati il buono attraverso il bello”, spiegano i promotori. “Avvicinarli al mondo dell’arte come colore, suono e rappresentazione, per tirare fuori il bello e il buono che hanno dentro. Non un semplice intrattenimento ma una catarsi attraverso l’arte delle loro paure, ansie, delusioni e preoccupazioni attraverso dei laboratori settimanali tenuti da giovani operatori formatisi allo scopo anche attraverso le tecniche della psicomotricità. Tutto questo attraverso laboratori settimanali che rappresenteranno un importante focus sulla situazione dell’infanzia disagiata nell’area napoletana, per identificare metodologie innovative di recupero ed integrazione sociale”.

Per sostenere il progetto la Fondazione ha messo a disposizione dei donatori alcune litografie ritrovate recentemente negli archivi di Maurizio Valenzi che verranno utilizzate come ricompense per le donazioni più significative.  Tra le altre ricompense anche magliette, spillette e aperitivi.

Di seguito vi proponiamo il video di presentazione dell’iniziativa che finora ha già raccolto più di 2 mila euro.

 

 

Expo 2015: il profilo del volontario episodico
Terremoto: i consigli per mettersi al sicuro

Tags: , , , , , , ,

Info

Redazione

Felicità Pubblica è un portale che si occupa di economia civile a 360 gradi e che consente di essere sempre aggiornati, approfondire una serie di tematiche di settore e cogliere le migliori opportunità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading Facebook Comments ...