Portale di economia civile e Terzo Settore

Bando EACEA – Cooperazione con la società civile in materia di gioventù

8

Scadenza: 29/11/2016.

Nell’ambito del Programma Erasmus+, programma UE a sostegno dei settori dell’istruzione, della formazione, della gioventù e dello sport, è stato lanciato alcuni giorni fa il bando EACEA/37/2016 – Cooperazione con la società civile in materia di gioventù, che offre un sostegno strutturale alle Organizzazioni Non Governative (ONG) europee e alle reti a livello UE che perseguono obiettivi di interesse europeo nel settore della gioventù. Il bando consentirà di erogare una sovvenzione di funzionamento di importo massimo pari a 35 mila euro per la realizzazione del programma di lavoro di queste organizzazioni per l’annualità 2017. Inoltre tale cooperazione è essenziale per creare un ampio senso di appartenenza in relazione alle strategie e alle politiche di apprendimento permanente, nonché per tenere conto delle idee e delle preoccupazioni delle parti interessate ad ogni livello.

SCHEDA
FINALITA’ E OBIETTIVI Fornire un sostegno strutturale, denominato sovvenzione di funzionamento annuali, alle ONG europee (ENGO) e alle reti dell’UE attive nel settore della gioventù, che perseguono obiettivi di sensibilizzazione, rafforzamento e incoraggiamento delle parti interessate sui programmi politici europei in materia di gioventù, oltre che:
–  promuovere l’occupabilità dei giovani;
– promuovere la responsabilizzazione dei giovani nella società e la loro partecipazione ai processi decisionali;
– favorire lo sviluppo personale, socio-educativo e professionale dei giovani in Europa;
– contribuire allo sviluppo del lavoro giovanile a livello europeo, nazionale, regionale o locale;
– promuovere l’apprendimento interculturale, il rispetto della diversità, i valori della solidarietà, ecc;
– promuovere l’inclusione sociale dei giovani con minori opportunità.
BENEFICIARI

1. Organizzazioni non governative europee attive nel settore della gioventù operanti attraverso una struttura formalmente riconosciuta composta da: un ente/segretariato europeo (l’applicant) legalmente costituito da almeno 1 anno (alla data di presentazione della candidatura) in uno dei Paesi ammissibili e organizzazioni/filiali nazionali in almeno 12 Paesi ammissibili.

2. Reti a livello UE composte da organizzazioni senza scopo di lucro giuridicamente autonome, attive nel settore della gioventù, operanti attraverso un contesto di governance informale costituito da: un’organizzazione legalmente costituita da almeno 1 anno (alla data di presentazione della candidatura) in uno dei Paesi ammissibili, con funzioni di coordinamento della rete (l’applicant) e  altre organizzazioni stabilite in almeno 12 Paesi ammissibili.

PAESI AMMISSIBILI Stati membri dell’UE;
Stati dell’Associazione europea di libero scambio (EFTA): Islanda, Liechtenstein e Norvegia;
Paesi candidati che beneficiano di una strategia di preadesione conformemente alla loro partecipazione ai programmi dell’UE: ex Repubblica iugoslava di Macedonia e Turchia.
AZIONI Gli enti candidati devono presentare un piano di lavoro coerente integrando attività senza scopo di lucro orientate ai giovani e funzionali al perseguimento degli obiettivi dell’invito.
In particolare:
– programmi di apprendimento e di attività non formali e informali destinati ai giovani e ai giovani lavoratori;
– attività per lo sviluppo qualitativo del lavoro giovanile;
– attività per lo sviluppo e la promozione degli strumenti di riconoscimento e trasparenza nel settore della gioventù;
– seminari, incontri, laboratori, consultazioni, dibattiti dei giovani sulle politiche giovanili e/o questioni europee;
– consultazioni dei giovani come contributo al dialogo strutturato nel settore della gioventù;
– attività per promuovere la partecipazione attiva dei giovani alla vita democratica e per promuovere l’apprendimento e la comprensione interculturale in Europa;
– attività e strumenti riguardanti i media e la comunicazione sui temi relativi ai giovani e sulle questioni europee.
RISORSE Le sovvenzioni di funzionamento annuali riguardano la cooperazione di breve termine a livello europeo. Le domande devono includere un programma di lavoro dettagliato di 12 mesi (programma di lavoro annuale) per il 2017 unitamente alle informazioni necessarie per il calcolo della sovvenzione. L’importo totale stanziato nel 2017 è di 3.800 000 EUR così ripartito:
3.200.000 EUR riservati ai beneficiari che nel 2015 hanno sottoscritto gli accordi quadro di partenariato in materia di cooperazione con la società civile nel settore della gioventù e pertanto non disponibili per il presente invito;
600.000 EUR disponibili per i candidati che presentano proposte dal presente invito.
L’importo massimo della sovvenzione annuale sarà di 35.000 EUR.
A titolo indicativo:
— gli enti appartenenti alla categoria 1 (ENGO) dedicati esclusivamente ai giovani rappresenteranno circa il 70 % della dotazione disponibile;
— gli enti appartenenti alla categoria 1 (ENGO) con obiettivi più ampi, ma con una sezione dedicata ai giovani, rappresenteranno circa il 10 % della dotazione;
— gli enti appartenenti alla categoria 2 (reti a livello UE) dedicati esclusivamente ai giovani rappresenteranno circa il 20 % della dotazione disponibile.
L’Agenzia si riserva il diritto di non distribuire tutti i fondi disponibili.
MODALITA’ E PROCEDURE Per la presentazione delle candidature è necessario registrarsi al Portale dei partecipanti al fine di ottenere un Participant Identification Code (PIC). Le domande devono essere presentate utilizzando un modulo di domanda di sovvenzione online (modulo elettronico) disponibile in inglese, francese e tedesco su http://eacea.ec.europa.eu/documents/eforms_en e debitamente compilato in una delle lingue ufficiali dell’UE e depositato online entro le ore 12:00 (mezzogiorno, ora di Bruxelles) del 29 novembre 2016, unitamente ai relativi allegati.
 INFO Referente dell’iniziativa è l’EACEA.
Le domande devono essere conformi alle disposizioni contenute nella Guida per i candidati – Invito a presentare proposte EACEA/37/2016, disponibile su Internet https://eacea.ec.europa.eu/erasmus-plus/funding/key-action-3-%E2%80%93-support-for-policy-reform-civil-societycooperation-in-field-youth-eacea372016_en
 DOCUMENTAZIONE Testo del bando Erasmus+ EACEA/37/2016 (file.pdf)
Guidelines bando Erasmus+ EACEA/37/2016 (link)
Ulteriore documentazione è reperibile alla pagina dell’EACEA.
Susan Komen Italia - Contributi per progetti nella lotta ai tumori del seno
Premio Turismi Accessibili - Bando nazionale 2016 - 2017

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Loading Facebook Comments ...